Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Provato FIFA 19, il nuovo capitolo del calcistico EA

Durante la conferenza che anticipa l'E3 di Los Angeles, Electronic Arts ha svelato tutte le migliori produzioni che saranno disponibili nel corso dell'anno e non solo. FIFA 19 rappresenta uno dei videogiochi di punta del colosso statunitense e godrà di una serie di caratteristiche innovative che faranno sicuramente esaltare tutti gli appassionati del franchise.  Il […]

Durante la conferenza che anticipa l'E3 di Los Angeles, Electronic Arts ha svelato tutte le migliori produzioni che saranno disponibili nel corso dell'anno e non solo. FIFA 19 rappresenta uno dei videogiochi di punta del colosso statunitense e godrà di una serie di caratteristiche innovative che faranno sicuramente esaltare tutti gli appassionati del franchise. 

Il nuovo simulatore calcistico, innanzitutto, sarà impreziosito dalla licenza ufficiale UEFA che consentirà a tutti i giocatori di calpestare i terreni di gioco della UEFA Champions League. Nella versione finale del videogioco saranno anche presenti le competizioni della UEFA Europa League e della UEFA Super Cup – la cosiddetta Supercoppa Europea in terre nostrane. 

Come se non bastasse, il palcoscenico europeo più importante al mondo sarà presente anche nella modalità denominata "The Journey". Il giovane Alex Hunter sarà infatti protagonista di un'incredibile stagione per battagliare su più fronti: campionato, coppa nazionale e – naturalmente – Champions League. Quest'ultimo torneo sarà disponibile nella modalità FIFA Ultimate Team sotto forma di evento, ma al momento non ci sono informazioni dettagliate a riguardo.

fifa 19 cristiano ronaldo sara ancora una volta uomo copertina v4 332864 1280x720

Per quanto concerne il gameplay, le novità annunciate da Electronic Arts riguardano sostanzialmente una nuova concezione delle tattiche e del controllo del pallone. La prima innovazione permette di ottenere una maggiore libertà e rivoluziona la gestione degli unidici uomini presenti sul campo di gioco attraverso un nuovo approccio dal punto di vista tattico, mentre la seconda funzionalità mette l'accento un nuovo sistema di intercettare e colpire il pallone di gioco. Queste nuove aggiunte consentiranno naturalmente di ottenere maggiore realisticità a un videogioco improntato su questa caratteristica. 

On the pitch

Passiamo al punto cardine di questo articolo: la nostra prova sul campo. All'evento organizzato da EA abbiamo potuto disputare soltanto due partite di UEFA Champions League che ci hanno permesso di conoscere tutte le novità introdotte dagli sviluppatori. 

Leggi anche: Unravel Two non è solo ufficiale, ma anche già disponibile

La produzione in questione riparte dagli ottimi risultati raggiunti dall'attuale capitolo della serie, ma – come specificato in precedenza – si impreziosisce di una fisica leggermente migliorata rispetto al passato. I contrasti, i movimenti dei calciatori e la velocità di gioco riescono a trasmettere un feedback sicuramente migliore rispetto al capitolo precedente della serie.

I tiri sono stati anch'essi migliorati, difatti il nuovo gameplay permette di controllare meglio la traiettoria e la potenza di ciascun calcio. La fisica del pallone, invece, non è estremamente realistica e fatica a fare netti passi in avanti rispetto allo scorso anno; tuttavia gli sviluppatori hanno qualche mese – 100 giorni circa – per sistemare questo aspetto che non ci ha particolarmente colpiti. 

Una delle caratteristiche più distintive del nuovo capitolo di FIFA è certamente il comparto grafico. Il Frostbite Engine è stato ulteriormente migliorato rispetto lo scorso anno, infatti la riproduzione di calciatori, stadi e tutti gli elementi dei palcoscenici europei e nazionali hanno subito un netto miglioramento.

FIFA 19

Durante la nostra prova a Los Angeles abbiamo potuto ammirare la bellissima atmosfera che circonda una partita di Champions League. I volti dei giocatori beneficiano di dettagli più realistici rispetto il precedente capitolo soprattutto nei dettagli morfologici come bocca, naso, orecchie etc. La corporatura è stata anch'essa migliorata, infatti i giocatori in campo donano quel senso di foto-realismo che riscontriamo in altre produzioni dello stesso genere. 

Le intenzioni di Electronic Arts sono sotto gli occhi di tutti: raggiungere un nuovo livello di standard qualitativo attraverso un motore grafico di ottima fattura in grado di migliorarsi ad ogni appuntamento annuale. Lo stesso discorso vale per la fisica, il team di sviluppo sembra aver investito molto tempo su quest'aspetto, grazie a poche e mirate aggiunte capaci di offrire nuove opzioni tattiche a tutti gli appassionati di calcio. 

Leggi anche: EA Play E3 2018: tutte le novità della conferenza

FIFA 19, insomma, riesce a mantenere intatta la sua natura prettamente improntata sulla simulazione, mista a dinamismo e divertimento. Le partite saranno divertenti, rocambolesche e imprevedibili. La prova sul campo non ci ha permesso di testare con le nostre mani tutte le modalità di gioco come The Journey e FIFA Ultimate Team, ma le prime impressioni sono certamente positive e non vediamo l'ora di provare la versione finale che sarà disponibile dal 28 settembre su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch.


Tom's Consiglia

FIFA 19 non è ancora disponibile sugli store specializzati, ma se siete interessatati a disputare qualche partita del Mondiale potete acquistare FIFA 18 grazie alle offerte Amazon.