Giochi PC

Razer sta producendo delle mascherine da usare per l’emergenza coronavirus

Tra le tante notizie negative inerenti all’emergenza di coronavirus che spuntano fuori quasi ogni minuto, ecco che tra le tante ne esce fuori una positiva, che di sicuro farà sorridere in molti. Razer, azienda stranota nel mondo delle periferiche del PC Gaming, ha dichiarato tramite un tweet di volersi prodigare negli aiuti umanitari per far fronte all’emergenza mondiale, realizzando delle mascherine, data la mancanza sempre più accentuata nei Paesi più colpiti dalla pandemia.

L’azienda, anzichè offrire donazioni in denaro (come hanno deciso di fare i membri del clan FaZe) agli enti governativi che stanno fronteggiando l’epidemia, ha invece deciso di schierarsi in prima linea sul fronte, realizzando una produzione di massa di mascherine brandizzate Razer. Il CEO, Min-Liang-Tan, ha affermato su Twitter: “la battaglia contro il virus è una questione che riguarda tutti noi: con il peggiorare dei casi di infezione da Covid-19 in tutto il mondo, la mancanza delle mascherine che i medici e la popolazione sono costretti ad utilizzare per evitare il contagio è sempre maggiore, ed è così che noi di Razer abbiamo deciso di prendere parte agli aiuti, a prescindere dal settore da cui proveniamo e facciamo parte.”

“I nostri designer, tecnici e ingegneri hanno lavorato duramente per 24 ore per convertire e adattare una parte della nostra produzione alla produzione delle mascherine da utilizzare per fronteggiare l’emergenza, e provvederemo presto a donarle ai Paesi bisognosi”, ha poi continuato Min-Liang-Tan, specificando in seguito che i primi a ricevere le mascherine saranno le autorità di Singapore, che a loro volta si occuperanno della distribuzione alle altri nazioni. Razer si è poi messa in contatto con le altre nazioni nel mondo più bisognose, al fine di informarsi sulla quantità necessaria e organizzare la seguente spedizione.

Questa volta, non si tratta di una presa in giro da parte della casa americana: se, diversi anni fa, i membri dell’azienda ci hanno schernito con la presentazione di un tostapane Razer con tanto di RGB Chroma, ad oggi hanno certamente preso la situazione mondiale con serietà, e la loro iniziativa è davvero ammirevole, essendosi trasformati, in un certo modo, da leader delle periferiche da gaming a leader delle mascherine contro il coronavirus.

Se siete alla ricerca di un nuovo mouse da gaming, vi segnaliamo l’ottimo Deathadder ad un prezzo interessante, disponibile a questo link Amazon.