Giochi PC

Recensione MSI Gaming24 GE, l’All-in-One con cui giocare

Pagina 1: Recensione MSI Gaming24 GE, l’All-in-One con cui giocare

MSI Gaming24 GE

 

MSI propone, con il Gaming24 GE, un sistema desktop molto compatto che ben si adatta anche agli ambienti domestici più ristretti. Facile da posizionare e installare, non per questo rinuncia a buone prestazioni.

Introduzione

I computer All-in-One sono quelli che racchiudono tutto l'hardware in un unico chassis che include anche lo schermo. Basta collegare tastiera e mouse per cominciare a usarli, oltre al cavo di alimentazione, quindi sono davvero molto semplici. Ed è su questo aspetto che punta MSI con un insolito modello gaming.

MSI AIO 20

Insolito perché generalmente i computer diretti ai giocatori sono quelli tradizionali, che permettono di cambiare facilmente la scheda video o il processore, o di aumentare la RAM. Questo All-in-One di MSI ha invece un design monolitico che rende molto difficile l'accesso all'hardware. Ha potenza sufficiente per eseguire i giochi moderni, ma tra un paio d'anni potrebbe rivelarsi inadeguato e non ci sarà modo di modificarlo.

In compenso è un oggetto con un'estetica di grande impatto, che qualcuno potrebbe anche trovare gradevole (io no). Unisce il nero a una tonalità rosso cupo, per un insieme che non dovrebbe stonare nella stanza da letto di un giovane adulto – il target principale per questo prodotto. 

Design e hardware

Naturalmente l'elemento centrale di un All-in-One è lo schermo, e qui abbiamo un ottimo pannello IPS LCD da 24 pollici FullHD con tecnlogia antiflickering.  La cornice nera che lo circonda è spessa qualche centimetro, forse troppo, e nella parte superiore ospita la webcam, il microfono e i sensori.

###67871###

Sotto invece c'è una fascia rossa che dà spazio alle feritoie per i due altoparlanti e per il logo MSI, in centro.  A proposito di altoparlanti, tutto il sistema audio è stato realizzato in collaborazione con Yamaha, e in effetti la qualità risultante è un po' migliore di quella che era lecito aspettarsi da un prodotto simile.

Ancora più sotto c'è un'altra "striscia" di plastica nera, trattata per sembrare allumino, al centro della quale c'è il logo "Gaming G Series" di MSI. Un elemento un po' eccessivo, che s'inserisce in un design che in generale si potrebbe migliorare. Gli adesivi, in alto a destra e in basso a sinistra, inoltre imbruttiscono ulteriormente un oggetto che non è certo un'opera d'arte. 

I vari connettori di questo PC non sono visibili usandolo, ma sono numerosi. Sul lato sinistro troviamo 2 porte USB 3.0, un lettore di memory card, i pulsanti per il volume, il controllo dei parametri dello schermo, due LED di stato e il pulsante di accensione. I LED non sono particolarmente utili perché del tutto invisibili durante l'uso, mentre i tasti risultano un po' troppo duri da premere – ma forse è solo perché abbiamo testato un prodotto seminuovo, e magari con il tempo si "ammorbidiscono". 

MSI AIO 12

Tutti gli altri connettori sono posizionati dietro al computer, in una posizione piuttosto infelice. Per collegare il cavo di alimentazione, periferiche USB o anche solo un paio di cuffie bisogna fare delle scomode acrobazie, oppure muoversi a tentoni nella speranza di imbroccare la posizione giusta. Non è un esempio di ergonomia. Unica consolazione: questi connettori non si usano tanto spesso, o almeno si spera. Le due porte USB saranno costantemente occupate da tastiera e mouse, o dal ricevitore wireless, o da un'altra periferica sempre collegata come una stampante. Stesso discorso vale per ingresso e uscita HDMI, o al limite si può lasciare il cavo "volante" da collegare quando serve. Quello che potrebbe risultare davvero poco pratico è l'uso di cuffie ed headset, perché andare a raggiungere il connettore ogni volta è davvero scomodo – forse è meglio lasciarlo sempre collegato e usare Windows per decidere se usare gli altoparlanti integrati nell'MSI Gaming24 GE.

Comunque sia, in quest'area così difficile da raggiungere abbiamo il connettore di alimentazione, altre due USB 3.0 (che userete probabilmente per tastiera e mouse), connettore jack per microfono e cuffie separati, e due connettori HDMI, uno in uscita e uno in entrata. Il lato destro invece ospita l'unità ottica, un lettore Blu-ray e masterizzatore DVD.

MSI AIO 02

Tutto questo è sostenuto da una base che curiosamente rappresenta l'elemento meglio riuscito dal punto di vista del design. Una linea precisa ed elegante per un "pezzo di metallo" che evoca allo stesso tempo l'industria metalmeccanica e l'arredamento ricercato. Peccato che, una volta installato, la  base sarà sostanzialmente invisibile.

La base permette anche una minima libertà nel posizionamento dello schermo: è possibile regolare l'inclinazione, ma purtroppo non l'altezza. Se lo trovate troppo basso l'unica soluzione sarà metterci qualcosa sotto, rovinando un po' l'estetica dell'insieme. In alternativa è possibile montare l'MSI AiO Gaming direttamente sulla parete con lo standard VESA.

Nota: l'articolo è stato modificato per correggere un errore. La versione precedente affermava che nella confezione non sono presenti tastiera e mouse, che invece sono inclusi con il prodotto.