Steam fa marcia indietro, ora "la maggior parte" dei giochi si può fare con l'IA

Valve ha annunciato un aggiornamento alla sua politica di recensioni per i contenuti basati sull'intelligenza artificiale su Steam.

Avatar di Andrea Riviera

a cura di Andrea Riviera

Managing Editor

Valve ha annunciato un aggiornamento alla sua politica di recensioni per i contenuti basati sull'intelligenza artificiale su Steam. La società si impegna a "rilasciare la stragrande maggioranza dei giochi che la utilizzano", con un cambio di rotta rispetto al passato, dove Steam cercava di evitare il più possibile giochi con assett sviluppati con IA. 

Le nuove disposizioni richiedono ai developer di divulgare in che modo l'IA è stata utilizzata durante lo sviluppo del gioco. Valve ha categorizzato i contenuti IA in due tipi principali: pre-generati e live-generati. I primi comprendono ogni forma di contenuto creato con l'assistenza di strumenti IA durante lo sviluppo, mentre i secondi includono contenuti generati mentre il gioco è in esecuzione.

Entrambe le categorie saranno soggette a una revisione da parte di Valve per garantire che non contengano "contenuti illegali o violanti i diritti". Nel caso dei contenuti IA live-generati, i developer dovranno dimostrare le misure adottate per evitare la generazione di contenuti illegali.

Un punto chiave della nuova politica è la trasparenza: Valve utilizzerà le informazioni divulgate dai developer per valutare il gioco prima del rilascio e queste saranno mostrate sulla pagina del titolo dopo il lancio, permettendo ai giocatori di essere consapevoli dei contenuti IA presenti.

Secondo Valve, questa revisione della politica è il risultato di un miglioramento nella comprensione del panorama e dei rischi legati all'intelligenza artificiale, ottenuto attraverso il dialogo con sviluppatori di giochi e creatori di strumenti IA. L'obiettivo è quello di essere più aperti nel permettere il rilascio di giochi che utilizzano questa tecnologia su Steam.

Tuttavia, vi è un'eccezione importante: Valve non rilascerà contenuti per soli adulti creati con IA live-generato, una decisione che riflette la sensibilità del settore nei confronti di determinati tipi di contenuti.