Giochi PC

Steam.TV ai nastri di partenza, un nuovo rivale per Twitch?

Il 20 agosto Valve ha dato il via al "The International 8", l'ultimo dei suoi tornei di Dota 2 che offrono ogni anno premi in denaro da record sempre maggiori. Questa volta, oltre a un montepremi di decine di milioni di dollari, l'azienda ha anche introdotto un aggiornamento di Steam Broadcasting. La nuova piattaforma si chiama Steam.TV e potrebbe essere la risposta di Valve ai servizi di live streaming come Twitch.

Il punto di forza di Steam.TV è la possibilità di seguire il The International con dei gruppi di amici anziché con chiunque sia sintonizzato in quel momento, anche se è comunque possibile rimanere all'interno della chat generale. Valve ha chiamato questa funzionalità Watch Party ed è un tentativo di ricreare l'esperienza di seguire un evento di eSport con gli amici, similmente a quando ci si ritrova di persona a guardare degli eventi sportivi.

aHR0cDovL21lZGlhLmJlc3RvZm1pY3JvLmNvbS9JLzAvNzkyNTA0L29yaWdpbmFsL3N0ZWFtLXR2LWNvdmVyLXJlYWwuanBn
Clicca per ingrandire

Oltre al Watch Party, Steam.TV debutta con altre funzionalità dedicate esclusivamente al The International: "Sulla timeline saranno visibili dei segnalini che indicano quando la partita è iniziata, la prima uccisione e i vari teamfights. Abbiamo anche aggiornato Steam Broadcasting con una nuova funzionalità DVR in modo da poter tornare indietro non appena si apre lo streaming, permettendo di muoversi facilmente avanti e indietro nella partita. Grazie anche all'integrazione di Steamworks in Dota 2, non vi perderete un secondo dell'azione".

La nuova funzionalità DVR assomiglia molto a quello che i fan degli sport classici possono fare da ormai qualche tempo. A chi non piace rivedere subito il replay di un'azione saliente o saltare le parti noiose per arrivare subito all'azione nel caso in cui ci sia sintonizzati tardi? È molto più facile apprezzare un sistema come questo rispetto a un classico video on demand visto ore dopo la fine della trasmissione.

Steam TV
Clicca per ingrandire

Al momento Steam.TV trasmette solo il The International ma Valve afferma che le cose cambieranno in futuro: "Il supporto a Watch Party sarà esteso a tutti i giochi che staranno trasmettendo su Steam e verrà anche fornita una nuova API di Steamworks per i partner di Steam". Il torneo di Dota 2 però è un'occasione perfetta per testare il servizio.

Non è difficile immaginare Valve spingere Steam.TV come la miglior piattaforma dove trasmettere eventi di eSport. Al momento la piattaforma di riferimento per la maggior parte delle manifestazioni è Twitch, alcuni usano Youtube e altri hanno addirittura provato Facebook Live, incontrando il disappunto dei fan. Con i recenti cambiamenti di Twitch però Valve potrebbe ritagliarsi una buona fetta di utenti.

Esports Blog Header 1

Le funzionalità aggiuntive come Watch Party e DVR Live non fanno altro che rendere Steam.TV ancor più interessante. Se Valve sarà in grado di offrire degli streaming con un bitrate maggiore e a convincere abbastanza sviluppatori a sfruttare la piattaforma, questa potrebbe facilmente diventare la piattaforma preferita per chi segue eventi eSport. Molti hanno già capito che il bitrate massimo offerto da Twitch non è propriamente sufficiente per fare streaming ad una risoluzione di 1080p, mentre i VOD (video on demand) risultano sfocati e con colori slavati.

Entrare nel territorio di Twitch sarebbe anche una mossa coerente con l'intenzione di Valve di rendere Steam sempre più centrale nella vita dei videogiocatori. Ne è un esempio lampante il fatto che l'ultimo aggiornamento di Steam Chat prenda ispirazione da alcune delle migliori funzioni di Discord. Tra la competizione con Discord e questo aggiornamento di Steam.TV, sembra che Valve sia davvero intenzionata a rendere Steam molto più di un semplice negozio di videogiochi.


Tom's Consiglia

Se oltre che guardare live vi piacerebbe fare streaming, vi serve un pc adatto. Parlando di componenti, il processore è fondamentale e questo core i7 è in grado di svolgere i propri compiti senza problemi.