eSports

Tekken World Tour, una Milan Games Week 2019 a suon di calci e pugni

Questo weekend, nella meravigliosa cornice della Milan Games Week 2019, si è tenuto un torneo Dojo che ha avuto la capacità di attribuire punti ranking alla Tekken World Tour. Il Tekken World Tour è il torneo internazionale della storica saga di fighting game Tekken. Con Leaderboard Regionali che coprono Nord America, Europa e Asia-Pacifico, il Tekken World Tour vedrà qualificarsi i migliori giocatori di Tekken 7 di ogni regione alle Tekken World Tour Finals.

Tekken World Tour

Il torneo ha visto protagonisti tantissimi giocatori della scena italiana, tra i quali Danielmado, FakePotter, Crossfire, Ghirlanda e moltissimi altri giocatori di rilevanza del settore. Nella tappa Dojo del Tekken World Tour di Milano, non abbiamo trovato solo delle persone in gamba e appassionate. Alla Milan Games Week 2019 abbiamo riscoperto cosa significhi arrivare al massimo livello della competizione e quanta forza mentale e allenamento siano necessari anche solo per partecipare all’evento.

Spesso e volentieri, si pensa che tornei del genere siano basati solo ed esclusivamente sull’abilità dei giocatori, ma ci siamo resi conto che così non è. Oltre all’abilità, anche la concentrazione e l’incertezza la fanno da padrone. Abbiamo visto molti giocatori perdere per un piccolo errore, un’inezia: una mossa imprevista o una combo sbagliata decidono sempre il vincitore. Il livello di competizione è stato davvero esaltante, sotto certi versi e per alcuni match anche molto combattuti.

Vincitori e vinti

Con una rosa di ben 99 partecipanti all’evento, e la presenza di alcuni dei più forti combattenti del continente europeo alla ricerca degli ultimi importanti punti per poter partecipare alle finali del Tekken World Tour di quest’anno, abbiamo assistito ad un torneo senza esclusione di colpi.

Torneo che ha visto la vittoria di Exeed Ghirlanda, contro un Mkers FakePotter schiacciato sotto i continui e inarrestabili colpi dell’avversario. Ma lo spettacolo migliore, è quello avvenuto in finale tra Exeed Ghirlanda e HG Danielmado. Uno scontro tra due ex compagni di team senza esclusione di colpi. Abbiamo visto dei match al cardiopalma, dove bastava un minimo errore per far prevaricare l’avversario. La bravura di questi due combattenti si è fatta sentire anche tra il pubblico che assisteva allo spettacolo.

Tekken World Tour

A spuntarla è stato Exeed Ghirlanda che ha realizzato dei match davvero brillanti uno dietro l’altro, con tantissimi colpi di scena e combo concatenate. Davvero una vittoria schiacciate su tutti i fronti, anche se ha dovuto sudare non poche camicie dato la bravura del suo avversario, nonché ex compagno di team.

Alla nostra domanda sul come è stato vincere per la prima volta un Tekken World Tour in Italia da 96 e quello che ha provato alla vittoria, Exeed Ghirlanda ha risposto “È stato bello… È stato bello perché sono punti importanti in vista delle finali, mi ridà la speranza di qualificarmi. Speranza che avevo un po’ perso per il torneo fatto in Grecia settimana scorsa che è andato un po’ male, ma oggi invece è andata alla grande! Sono felice e sono consapevole che posso usare Jiulia che è un personaggio che fino a questo momento non avevo usato bene in torneo, oggi invece ho dimostrato che posso vincere con Jiulia e sono contentissimo”.

Tekken World Tour

Exeed Ghirlanda è stato incoronato vincitore della tappa del TWT a questa Milan Games Week 2019 e si è portato a casa non solo i punti fondamentali ad accedere alle finali, ma anche un pad e una maglietta Nacon oltre ad una mensola apposita per appendere la propria console da gioco e non dimenticarsi mai, per nessun motivo, l’evento milanese.

Vuoi giocare anche tu al settimo capitolo del picchiaduro sviluppato e pubblicato da Bandai Namco? Acquista ora Tekken 7 su Amazon