Giochi PC

Valorant: svelato il nuovo sparatutto tattico di Riot, ecco il periodo di uscita

Riot Games ha finalmente svelato il progetto che tutti noi conoscevamo come “Project A”. Si tratta di Valorant, uno sparatutto tattico free to play che punta tutto sulla precisione, sui grandi rischi e su un gameplay adrenalinico che premia gli stili di gioco più creativi. Valorant mette in campo due team da cinque giocatori che competono nel ruolo di difensori e attaccanti, a turno, in uno sconto alle meglio dei 24 round.

In Valorant ogni giocatore può scegliere un agente pronto alla battaglia, pensato a partire da reali luoghi e culture di tutto il mondo. Ogni agente ha le proprie abilità uniche: il punto fondamentale delle abilità è che danno ai giocatori grandi possibilità tattiche e rendono ogni personaggio veramente diverso l’uno dall’altro. “Con lo sviluppo di VALORANT, volevamo centrare i valori fondamentali di uno shooter tattico competitivo: colpi precisi, letali e ricchi di strategia”, dichiara Anna Donlon, Executive Producer del gioco.

Donlon continua affermando:“Aggiungendo ai personaggi abilità uniche complementari al gameplay con le armi da fuoco, vogliamo arricchire la classica esperienza da sparatutto tattico e portare una ventata di novità al genere. Speriamo che il lancio di VALORANT sia l’inizio di un buon rapporto a lungo termine con i fan degli sparatutto di tutto il mondo.

L’obbiettivo degli sviluppatori di Valorant è offrire un “gameplay affidabile” e fare in modo che la scena competitiva rimanga onesta e godibile: Riot Games ha infatti investito grandi cifre nelle migliori tecnologie dedicate al supporto tecnico del gioco, come ad esempio server dedicati e gratuiti 128-tick per tutti i giocatori del mondo, netcode personalizzato per una precisione ottimale dei colpi e architettura di gioco basata su server autoritativi con sistema proprietario di prevenzione e rilevazione di chi imbroglia a partire dal lancio.

Valorant sarà disponibile a partire dall’estate 2020. Diteci, cosa ne pensate di quanto ideato da Riot Games? Vi incuriosisce?