Xbox

Xbox Series X: la strategia di Microsoft è più efficace, secondo Phil Spencer

Quale console avrà il prezzo più appetibile? Quale sarà la più potente? Quale avrà le migliori esclusive? Queste sono le domande che più si pongono gli amanti dei videogiochi, in attesa di Xbox Series X e PS5. Ma a render la scelta ancor più ostica, è la differenza significativa negli obiettivi delle due grandi concorrenti. Sony sta puntando tutto sulla sua nuova console e le sue esclusive, al fine di dare qualcosa di nuovo e unico agli utenti PlayStation. La grande scommessa di Microsoft con la sua Xbox, invece, è il servizio di abbonamento Game Pass – studiato per far crescere la sua base di utenti, rendendo disponibile lo stesso catalogo di videogiochi su PC, Xbox One e Xbox Series X. Si punta perciò ad una continuità tra le attuali e le prossime piattaforme da gaming. Mancano però le esclusive per Xbox Series X, a differenza di PS5.

A vivacizzare la “contesa” è una recente intervista per GamesIndustry.biz da parte di Phil Spencer, capo del team Xbox, nella quale ribadisce che giocare su Xbox Series X sarà comunque diverso rispetto alla One X, grazie alle notevoli migliorie hardware in grado di ottimizzare considerevolmente l’esperienza di gioco. Inoltre, l’obiettivo next-gen non è quello di escludere le persone dal gioco, bensì includerle. Per questo Microsoft sta puntando ad una continuità tra le sue piattaforme, ponendo al centro il gioco, più che la mera console.

Xbox Series X

“In qualità di giocatore sei al centro della nostra strategia”, afferma Spencer. Il nostro dispositivo non è al centro della nostra strategia e, allo stesso modo, non lo è il nostro gioco. Vogliamo consentirti di giocare ai videogiochi con cui vuoi giocare, con qualsiasi amico, su qualsiasi dispositivo”. Secondo lui, Xbox Series X sarà comunque la console più potente in circolazione e ci consentirà di godere di tutte le migliorie del caso, ma senza escludere gli altri videogiocatori Microsoft.

“il videogioco è intrattenimento, comunità, diversione ed è l’apprendimento di nuove storie e nuove prospettive, perciò sono completamente contrario ad impedire alle persone di provare quei giochi o a costringere qualcuno ad acquistare la mia specifica console nel giorno in cui voglio io, per consentirgli di prendere parte al gioco”. Ed è proprio nell’ottica dell’inclusività che Phil Spencer progetta la next-gen, prendendo nettamente le distanze dalla strategia di Sony.

In attesa di Xbox Series X, possiamo divertirci ancora con Xbox One S. Acquista questo fantastico bundle su Amazon, che include anche 1 mese di Xbox Game Pass. Se vi interessa solo questo servizio, invece, è possibile acquistare su Amazon 3 mesi di abbonamento Game Pass ad un’ottima offerta.