Spazio e Scienze

Come sarebbe vivere sul pianeta nano Cerere?

La fascia principale degli asteroidi è un nome che definisce quella regione dello Spazio tra le orbite di Marte e Giove, in cui si conta la maggior parte degli asteroidi del Sistema Solare. Negli ultimi anni gli oggetti di quest'area hanno attirato l'attenzione perché gli scienziati li hanno individuati come potenziali custodi di risorse minerarie e di acqua, indispensabile per le missioni spaziali a lunga distanza (dall'acqua si possono ricavare idrogeno e ossigeno per produrre il carburante per razzi).

dwarf planet ceres

Fra le potenziali risorse più ambite c'è Cerere, che una volta era identificato come asteroide, mentre ora è classificato come "pianeta nano". Stando alle stime, sotto alla sua superficie potrebbe contenere più acqua ghiacciata di tutta l'acqua dolce presente sulla Terra. Inoltre il suo peso elevato rispetto ad altri oggetti della fascia degli asteroidi lo rende uno dei luoghi più adatti per la costruzione di una base permanente.

Chris Lewicki, presidente e ingegnere capo di Planetary Resources, spiega però che nonostante le premesse difficilmente l'uomo inizierà da lì l'estrazione di risorse minerarie, perché è molto lontano. "Sotto questo profilo ci sono molti altri oggetti più vicini".

Sulla superficie di Cerere ci sono zone chiare e scure – alcune potrebbero essere crateri – e spruzzi di vapore acqueo che potrebbero essere geyser ghiacciati. Quello che sembra assodato è che questi getti di vapore sono troppo deboli per costituire un serio problema per chi dovesse camminargli vicino.

CUT Most asteroids orbit the sun within a broad belt located between the orbits of Mars and Jupiter the asteroid belt
Clicca per ingrandire

L'altra informazione interessante è che nonostante Cerere sia il più grande oggetto della fascia principale degli asteroidi, la sua gravità è meno del 3 percento di quella terrestre. Inoltre, nonostante Cerere sia "uno dei pochi asteroidi su cui si potrebbe probabilmente passeggiare", ad attraversare tutta la sua superficie non ci vorrebbe molto tempo, dato che ha un diametro come quello del Texas e una superficie complessiva paragonabile a quella dell'India. Non è chiaro tuttavia quali effetti potrebbe avere sulla salute vivere per un periodo prolungato con una gravità come quella descritta.

La bassa gravità di Cerere in sostanza indica che il pianeta nano è praticamente privo di atmosfera. La conseguenza è che non ci sarebbero variazioni climatiche e non vedreste alcun colore nel cielo, che sarebbe semplicemente nero. E attraverso il casco da astronauta non riuscireste a vedere granché all'orizzonte perché gli oggetti nella cintura degli asteroidi si trovano mediamente a circa 1.600.000 chilometri di distanza l'uno dall'altro.

Se doveste andare a vivere su Cerere però dovreste rassegnarvi a variazioni estreme di temperatura. Di giorno ci sono mediamente -73 gradi C, mentre di notte si scende a -143 C. In compenso per tutto l'anno di Cerere (che corrisponde a 4,6 anni terrestri), non vivreste variazioni stagionali per via della bassa inclinazione assiale del corpo celeste (3 percento).

Inoltre è bene che sappiate che Cerere è quasi tre volte più lontano dal Sole rispetto alla Terra. Durante il giorno di Cerere, che dura 9 ore terrestri, il Sole brilla circa il 15 percento di quanto appaia dalla Terra, e a mezzogiorno si vede nel cielo con dimensioni di un terzo rispetto a quelle a cui siamo abituati.

Aggiungiamo anche che non ci sarebbero albe mozzafiato, perché su Cerere ci vogliono circa 45 secondi per passare dal nero pece della notte al pieno Sole. In compenso potrete lamentarvene con amici e parenti: per mandare un messaggio a casa ci vogliono fra 15 e 30 minuti, a seconda delle orbite dei due pianeti.

Nota: questo articolo è il sesto di una interessante serie di contenuti che illustra in sintesi come potrebbe essere vivere su o vicino a pianeti e lune nel nostro Sistema Solare e non solo. Ci vediamo la prossima settimana per la puntata successiva! La lista riepilogativa di dei contenuti pubblicati di questa serie è a questo link.