Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Esposto all’AGCOM: UNC contro le fatture a 28 giorni di Sky

L'Unione Nazionale Consumatori si è rivolta all'AGCOM per bloccare l'avvento della fatturazione a 28 giorni annunciato da Sky per ottobre.

L'Unione Nazionale Consumatori ha depositato un esposto all'AGCOM sulla decisione di Sky di passare alla fatturazione a 28 giorni, a partire dal primo ottobre. In pratica la novità consentirà all'operatore satellitare di applicare un rincaro dell'8,6%.L'UNC chiede che venga adottata una nuova regolamentazione che "preveda, nel caso di offerte bundle (Internet, telefono e pay TV) una cadenza di rinnovo e fatturazione mensile". Una soglia temporale minima per "consentire all'utente di avere corretta e trasparente informazione sui consumi fatturati".

sky

Da ricordare che l'AGCOM in verità è già intervenuta in tema di fatturazione stabilendo per la telefonia fissa l'obbligo di fatturazione mensile. Alcuni operatori però non sembrano ancora essersi adeguati, quindi è prevedibile un'azione di indagine.

Leggi anche: Sky, fatturazione ogni 4 settimane dal primo ottobre

"Purtroppo quella delibera si limitava a disciplinare la sola telefonia, fissa e mobile, dimenticando le reti televisive e in particolare quelle offerte che nel pacchetto includono oltre alla TV anche il telefono fisso e internet, come quelle di Sky e Fastweb o di Sky e TIM".

La questione è molto delicata perché il Codice al Consumo sulla questione contrattuale si limita a indicare obblighi di comunicazione e non dettagli tecnici. Non a caso anche l'UNC ne fa una questione di trasparenza.


Tom's Consiglia

A volte non sarebbe male spegnere la TV e magari leggersi il libro di Trono di Spade.