e-Gov

Google+ festeggia 300 milioni di utenti con tante novità

Google+ ha ormai raggiunto 300 milioni di utenti attivi ogni mese in tutto il mondo e ospita ben 1 miliardo e mezzo di fotografie. 540 milioni invece le persone che usano i servizi Google nella loro totalità, sempre mensilmente. Risultati più che soddisfacenti per un social network che ha poco più di due anni, raccontati ieri dal vice presidente Vic Gundotra, che ha anche presentato diverse novità.

Si parla per esempio dei nuovi Hangout, che ora sono un'applicazione Android capace di mandare anche SMS (vedi anche Android 4.4 KitKat rivoluziona gli SMS, WhatsApp per tutti), oltre che di gestire videochiamate, e appunto incontri video tra più persone.

Google ha migliorato anche la gestione delle fotografie su Google+, che era già eccellente. Arriva una funzione di ricerca rivista e corretta, effetti aggiuntivi e speciali strumenti per la modifica delle immagini; piuttosto potenti, permettono persino di rimuovere oggetti indesiderati.

C'è poi "Instant Awesome" e la sua strabiliante capacità di creare un video a partire da una sequenza di fotografie, ed eventualmente abbinarvi una colonna sonora. Chi preferisce un approccio più tradizionale invece troverà interessante la possibilità di caricare immagini GIF animate – anch'essa in arrivo nell'immediato futuro. Google tra l'altro ha previsto alcuni eventi pubblici, anche in Italia, per promuovere queste novità. Si potranno seguire con l'hashtag #darivivere.

Arriva poi l'URL personalizzato per gli utenti già iscritti. Chi lo vorrà infatti potrà far sì che la propria pagina abbia come indirizzo google.com/+nomeutente (per esempio https://plus.google.com/+ValerioPorcu). Questa novità per ora è gratuita, ma in futuro potrebbe diventare a pagamento – Google non ha ancora deciso, come su tante altre cose. E ci sono anche tante altre piccole e grandi novità in Google+, diciotto in totale: come la condivisione della propria posizione su una mappa, la moderazione degli Hang Out e tanto altro.

Resta comunque accesso il dibattito sull'effettivo successo di Google+: chi lo usa attivamente ritiene che non ci sia discussione, e in effetti abbondano le pubblicazioni con centinaia di commenti o i profili con migliaia di contatti. Altre persone d'altra parte trovano che sia una rete poco attiva, per non dire noiosa, e altri ancora affermano che il numero d'iscritti sia frutto solo di forzature da parte di Google verso i propri utenti.

La verità è probabilmente un mix di tutti questi punti di vista. Per ciò che abbiamo potuto vedere soggettivamente, ci sembra che Google+ accolga alcuni gruppi di utenti molto attivi, nati intorno a interessi specifici (fotografia, programmazione, Linux, etc..); piuttosto scarsa invece l'attività sociale più tipica, come la pubblicazione di commenti e fotografie personali. Questo aspetto d'altra parte per alcuni utenti di G+ non è che un bene: in molti guardano con preoccupazione a una possibile invasione di gattini (non che manchino), ragazzine che idolatrano popstar androgine, sostenitori di questo o quell'altro politicante e chissà che altro. Voi che cosa ne pensate?