Fotografia

Leica D-Lux 6, prova della compatta: tanta luce in poco spazio

Pagina 1: Leica D-Lux 6, prova della compatta: tanta luce in poco spazio

Introduzione

La Leica D-Lux 6 è una compatta di fascia alta che prosegue la fortunata serie D-Lux della casa, e si propone come obbiettivo quello di soddisfare – tanto a livello qualitativo quanto emozionale – l'appassionato di fotografia esperto ed esigente.

Si tratta di una "vera" compatta, di quelle che trovano comodamente posto nella tasca della giacca, il che pone ovviamente alcuni limiti in termini di lunghezza focale: con i suoi 24-90mm equivalenti, la D-Lux 6 non è certo una superzoom, ma offre ciò che realmente serve nel 90% dei casi, vale a dire un buon grandangolo e un medio-tele da ritratto. Nessuna rinuncia invece in termini di luminosità massima, tutt'altro: con un'apertura che va da f/1.4 a f/2.3 secondo la posizione dello zoom, la D-Lux 6 è la compatta più luminosa sul mercato, il che costituisce una delle sue principali attrattive.

Quanto al sensore, Leica prosegue nel solco della tradizione e sceglie un formato 1/1.7", che rappresenta un po' il marchio di fabbrica della precedente generazione di compatte premium. Oggi c'è chi si è spinto oltre, ottenendo un livello di dettaglio inarrivabile per altre compatte e ridottissimo rumore ad alti ISO, ma anche soffrendo di aberrazioni ottiche tutt'altro che trascurabili a causa dell'ottica "estrema" imposta dal sensore di grande formato. Tradizionale non è sinonimo di negativo e al momento, in effetti, quella che è a nostro avviso la miglior compatta pro (la Olympus XZ-2) utilizza proprio un sensore di uguale formato.  

Il prezzo è di quelli che, a prima vista, fa rabbrividire: 715 euro di listino al momento della presentazione (avvenuta a Novembre 2012); 680 Euro è invece il miglior prezzo rilevato online al momento della prova. Bisogna però considerare che con la D-Lux 6 viene fornito anche Adobe Lightroom 4, un software del valore commerciale di circa 130 Euro; sottraendolo si arriva a un prezzo analogo a quelle di  dirette concorrenti.