Sicurezza

Un aggiornamento di Kaspersky blocca di migliaia di utenti

A partire da lunedi, migliaia di utenti dei prodotti Kaspersky sono rimasti stato scioccati nello scoprire che non avevano più accesso a Internet dal proprio computer: l’ aggiornamento 8.1.0.831 causava l’errore 80 e 443, che in genere viene generato quando ci sono problemi ad accedere al web. Avvertiti dagli utenti, molti tramite Twitter, Kaspersky Lab ha rapidamente individuato il bug, spiegando che ha interessato solo i sistemi x86 con uno dei seguenti software: Kaspersky Anti-Virus per Windows Workstations MP4 6.0.4, Kaspersky Endpoint Security 8, Kaspersky Endpoint Security 10, Kaspersky Internet Security 2012, Kaspersky Pure 2013 e 2,0. L’azienda ha risolto rapidamente il problema e ha rilasciato una patch per correggerlo.

Gli aggiornamenti, a volte, giocano brutti scherzi. 

 

Non tutti coloro che sono rimasti intrappolati da questo bug,  però, possono risolvere automaticamente la questione. Solo i computer gestiti tramite Kaspersky Security Center 9, Kaspersky Security Center 10 o Administration Kit 8.0 riceveranno correttamente la patch. I computer che invece devono scaricare autonomamente gli aggiornamenti sarebbero tagliati fuori dal momento che l'errore impedisce l'accesso al web. La soluzione più semplice è quella di disabilitare il software di monitoraggio web e quindi  “forzare” l'aggiornamento direttamente dal software. Anche se indispensabili, i problemi con gli aggiornamenti antivirus non sono rari: nel mese di settembre, Sophos Anti-Virus dopo un aggiornamento veniva riconosciuto come malware , e nel 2011, anche Avira ha avuto un problema simile visto che durante la scansione il file eseguibile dello stesso software era visto come un virus . Questo tipo di falso positivo è di norma rapidamente corretto con un nuovo aggiornamento.

Aggiornamento: Kaspersky ci ha segnalato via Twitter che il problema è stato risolto.