Tom's Hardware Italia
e-Gov

Walmart ti mette la spesa nel frigo anche se non sei a casa

Walmart ha inaugurato il nuovo servizio InHome Delivery, che prevede la consegna di generi alimentari direttamente a casa propria, anzi nel frigorifero.

Un po’ per continuare a combattere ad armi pari con Amazon, un po’ per contrastare i “furti in portico” dei pacchi lasciati fuori dalle porte, la celebre catena statunitense di supermercati Walmart ha annunciato il nuovo servizio InHome Delivery, che prevede la consegna tramite personale dei propri generi alimentari direttamente dentro casa, anzi dentro al frigo, quando non si è presenti.

La soluzione ovviamente prevede anzitutto l’impiego di tecnologie “smart” per la serratura di casa e l’uso di un’app, tramite cui garantire l’accesso domestico agli operatori autorizzati e ricevere in streaming le immagini catturate dalla bodycam, in modo da assicurarsi che il fattorino si limiti a posizionare la merce in frigo, senza poi indugiare in casa propria.

Com’è facile intuire infatti il punto debole di queste soluzioni riguarda soprattutto la privacy e la sicurezza. L’idea che qualcuno possa entrare e frugare nella propria intimità domestica non è infatti particolarmente gradevole e per questo, oltre a serrature smart, app e bodycam, Walmart ha voluto rassicurare ulteriormente i propri clienti dicendo che il personale per le consegne riceverà un addestramento minuzioso su come “entrare nelle case dei clienti con lo stesso rispetto e la stessa attenzione che avrebbero per l’abitazione di un amico o di un familiare”.

Walmart avvierà inizialmente il proprio servizio InHome Delivery il prossimo autunno, in tre città, Kansas City, Pittsburgh, e Vero Beach, andando così a servire oltre 1 milione di clienti. ‎Il colosso sta anche valutando di sperimentare contestualmente alle consegne anche il ritiro dei resi, consentendo così ai clienti di lasciare le merci da restituire in bella vista, in modo che il personale addetto possa ritirarle dopo aver effettuato la consegna.