Auto

Basta record per SSC Tuatara, un brutale incidente la mette ko

La hypercar SSC Tuatara ha fatto notizia lo scorso anno per aver tentato di stabilire un nuovo record di velocità limitato alle auto prodotte in serie, un punteggio che tuttavia è stato successivamente messo in discussione da chiunque e che ha portato il produttore americano a dover ripetere la prova. Il record alla fine è stato raggiunto, registrando una velocità massima “in andata e ritorno” di 455,3 Km/h battendo di fatto i precedenti 447 Km/h raggiunti da Koenigsegg Agera RS.

Nonostante il punteggio raggiunto, il marchio è ancora al lavoro per rafforzare la propria reputazione in seguito all’iniziale punteggio stabilito nel 2020 e mai più ottenuto. Secondo uno scoop di The Drive, l’auto purtroppo sarebbe stata vittima di un brutale incidente che, stando a quanto riportato, l’avrebbe quasi distrutta. Non conosciamo le dinamiche esatte ma a giudicare dalle prime immagini sembra proprio che la hypercar da quasi 2 milioni di Dollari si sia ribaltata. Le prime indiscrezioni suggeriscono che la hypercar stava viaggiando in autostrada quando forti raffiche di vento avrebbero compromesso la traiettoria portandola fuori strada.

Jerod Shelby, proprietario di SSC North America, ha dichiarato che l’auto coinvolta nell’incidente sarebbe l’esemplare 001 di proprietà di Larry Caplin e finché non verrà riparata non sarà possibile effettuare nuovi tentativi. Al momento è l’unico esemplare a disposizione e l’auto si stava dirigendo in Florida per prepararsi ad un nuovo record di velocità, superiore ai precedenti 455 km/h.

Nessun problema per entrambi gli occupanti SSC ha sottolineato che sia l’autista sia il passeggero sono in ottime condizioni. Solo nel corso dei prossimi mesi scopriremo se SSC riuscirà a battere l’attuale record ed avvicinarsi agli iniziali (e non confermati) 532,7 km/h. Quale sarà la prossima hypercar più veloce del mondo e soprattutto, sarà spinta da un motore endotermico o elettrico?