Auto

Elon Musk: Cybertruck potrebbe fallire, ma non importa

Il profilo Twitter di Elon Musk continua a rappresentare una miniera d’oro per la stampa motorizzata, grazie ai commenti spesso sinceri e sempre poco commerciali del patron Tesla. Uno degli ultimi riguarda la possibilità che il tanto chiacchierato Cybertruck si riveli un fallimento, come ipotizzano varie fonti della stampa USA. Il punto di vista di Musk? A lui non interessa, perché l’importante è distinguersi dalla massa.

Benché non sia esattamente “bello” e resti lontano dai normali canoni estetici applicati al settore pick-up, il prossimo veicolo elettrico di Tesla resta sicuramente originale. Lo stesso Musk ha infatti ricordato come l’industria dei fuoristrada, dominante nel mercato dell’auto americano, non faccia altro che copiare sé stessa. Il Cybertruck vuole rappresentare un taglio netto con il passato e non solo la dimostrazione di un ego fuori scala (non solo di Elon Musk ma anche dei designer Tesla).

Oltretutto, è molto discutibile l’ipotesi di un suo fallimento se guardiamo le ultime notizie sui preordini già oltre il milione. L’attenzione creata dai primi annunci, e gli aggiornamenti diffusi con estrema accortezza, hanno contribuito a creare ancora più fascino attorno a questo veicolo quasi piramidale. Non importa che vada contro qualsiasi regola estetica relativa ai fuoristrada vista finora: arriva da Tesla e tutti (iniziando dalla stampa) ne hanno preso nota.

Musk ha colto l’occasione per ricordare alcune tra le caratteristiche più significative della sua “creatura” come le quattro ruote sterzanti per eseguire manovre in spazi molto ristretti. O ancora, le portiere senza maniglie che saranno in grado di riconoscere il proprietario e aprirsi in automatico. Sperando, ovviamente, che il software di gestione non presenti qualche bug di troppo lasciando fuori l’utente dal proprio mezzo.

Avremo modo di scoprire tutto questo, e molto altro, in tempo per fine anno quando Cybertruck farà il suo atteso esordio sul mercato, iniziando come sempre dagli Stati Uniti. E allora sapremo se la dimostrazione di fiducia espressa da Musk appoggia su basi solide.

Dal Sudafrica alla California, da PayPal a Tesla: biografia e carriera di Elon Musk riassunte nel libro che trovate su Amazon.