Auto

Fiat 500 elettrica, quale comprare?

Attesa al debutto durante il Salone dell’automobile di Ginevra, rimandato a causa della pandemia di Covid-19, la 500e o più semplicemente 500 elettrica è stata presentata in live streaming verso la fine dello scorso ottobre. La vettura rappresenta la nuova utilitaria elettrica prodotta da Fiat e nata per affiancare la versione endotermica annunciata a partire dal 2007. Costruita su una piattaforma totalmente inedita, che non condivide nessun elemento tecnico con la versione in commercio ormai da diversi anni, è stata introdotta nelle versioni berlina, cabrio e 3+1. Mentre le varianti berlina e cabrio erano già presenti nei listini Fiat con le motorizzazioni a combustione, il modello 3+1 è totalmente nuovo e caratterizzato dalla presenta di quattro porte, di cui una che si apre controvento sul lato destro.

Fiat 500e misura 363 centimetri di lunghezza, 168 di larghezza e 232 di passo: misure da vera compatta che consentono un’elevata maneggevolezza sulle strade cittadine. Rispetto alla variante endotermica le misure sono rimaste praticamente inalterate, l’unica differenza sostanziale è data dalla massa della vettura che aumenta di oltre il 30% nella variante elettrificata, a fronte però di un maggior spunto ed emissioni pari a zero. Nessun cambiamento per la capienza del bagagliaio che rimane invariato: da 185 a 530 dm3 (con la panca posteriore abbattuta nella variante Berlina e 3+1).

Infotainment

Se esteticamente non sono state apportate particolari stravolgimenti stilistici, non si può affermare lo stesso degli interni della vettura che ora seguono lo stile delle più classiche vetture elettriche; qui infatti troviamo, come ormai da tradizione, un ampio display rettangolare incastonato nella console centrale coadiuvato a due display digitali che fungono da quadri strumenti.

500e è la prima vettura prodotta da FCA ad essere equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment Uconnect 5; si tratta di una piattaforma evoluta con sistema operativo Android Automotive e, quindi, studiata nell’ottica di continui e progressivi miglioramenti con aggiornamenti OTA. In alcune specifiche varianti, Uconnect si fa ancor più avanzato integrando anche una serie di comandi vocali che consentono al conducente di mantenere un livello di attenzione elevato alla guida e non rimuovere così le mani dal volante.
Il sistema d’infotainment integra anche un navigatore satellitare con Dynamic Range Mapping che permette di calcolare gli itinerari tenendo in considerazione anche la dislocazione delle colonnine di ricarica e, dunque, di programmare le soste e di monitorare costantemente previsioni di viaggio e autonomia residua.

Dal punto di vista dei dispositivi di assistenza alla guida Fiat ha previsto diverse tecnologie come il monitoraggio del livello di attenzione del conducente, la frenata d’emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, il sistema di avviso di superamento involontario della carreggiata e infine il riconoscimento della segnaletica stradale. Presenti, su alcuni modelli, anche Urban Blind Spot e il Cruise Control Adattivo.

Due batterie e due motorizzazioni

La versione base (Action) è dotata di una batteria da 23,8 kWh, che garantisce un’autonomia dichiarata con il ciclo WLTP di 180 Km. Questo modello è l’unico dotato di un motore elettrico da 70 kW (95 CV) capace di passare da 0 a 100 Km/h in 9,5 secondi. La ricarica è fino a 50 kW in corrente continua e sino a 11 kW in quella alternata. Le versioni con batteria da 42 kWh assicurano, invece, un’autonomia di 320 Km. In questo caso il motore elettrico è leggermente più potente (87 kW, 118 CV) e permette di ridurre di mezzo secondo il tempo necessario raggiungere i 100 Km/h. Anche la ricarica si fa più rapida, fino a 85 kW (con la possibilità di completare l’80% in appena 35 minuti).

Con gli allestimenti Passion e Icon debutta anche il selettore della modalità di guida, con il quale si può scegliere tra Normal, Range e Sherpa. Con il programma Range si aumenta l’intervento della frenata rigenerativa sino all’arresto completo, mentre con il profilo Sherpa si tara il comportamento della vettura per massimizzare l’autonomia.

In ottemperanza della normativa europea sulla mobilità a zero emissioni, la 500 elettrica è dotata anche di dispositivo Avas, quel sistema in grado di emettere un suono quando si viaggia a bassa velocità per consentire ai soggetti nei dintorni di percepire l’arrivo dell’automobile. Fiat, per la sua piccola citycar elettrificata, ha scelto un motivo musicale del tutto italiano: la Dolcevita di Federico Fellini.

Quale variante?

Come accennato nel paragrafo precedente, la gamma si declina in due principali varianti configurabili con diversi allestimenti e carrozzerie:

Modello Versione Batteria Autonomia dichiarata WLTP Potenza Prezzo di listino
500 Action Berlina 23.8 kWh 180 Km 95 CV / 70 Kw 26.150 Euro
500 Passion Berlina 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 29.900 Euro
500 Icon Berlina 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 31.400 Euro
500 La Prima Berlina 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 35.900 Euro
500 Passion Cabrio 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 32.900 Euro
500 Icon Cabrio 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 34.400 Euro
500 La Prima Cabrio 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 38.900 Euro
500 Passion 3+1 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 31.900 Euro
500 Icon 3+1 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 33.400 Euro
500 La Prima 3+1 42 kWh 320 Km 118 CV / 87 Kw 37.900 Euro

A differenza della Ford Mustang Mach-E dove erano presenti differenze sostanziali a livello di motorizzazioni, con diversi step di potenza disponibili, Fiat con 500e non prevede particolare varietà in termini di autonomia. La versione entry-level (Action) rappresenta la soluzione più economica e adatta per i giovani; le caratteristiche chiave di questo allestimento sono il display a colori TFT da 7″, i pacchetti di aiuti alla guida Attention Assist e Traffic Sign Information e infine Keyless Go. Il pacchetto Attention Assist, come suggerisce il nome, è in grado di rilevare i primi segnali di affaticamento monitorando i movimenti laterali del veicolo e consigliando al conducente di fare una sosta. Un segnale acustico e un avvertimento visivo saranno emessi dal quadro strumenti.

500 Passion e Icon sono le varianti acquistabili in pronta consegna con i migliori allestimenti e dotate di cerchi in lega di serie. In questo caso, Fiat 500 Passion prevede l’integrazione di una radio 7″ touchscreen, Android Auto & Wireless Apple CarPlay e infine Cruise Control Adattivo. La versione Icon, inoltre, si caratterizza di un display da 10.25″ con navigatore integrato, climatizzatore automatico ed entrata passiva con chiave indossabile. I primi e fortunati acquirenti che hanno avuto la possibilità di pre-ordinare la versione limitata “La Prima”, possono inoltre beneficiare di alcune caratteristiche aggiuntive come: tetto panoramico in vetro, fari Full LED e guida autonoma di livello 2.

Modello Dotazioni
Action Radio TFT 7″ Color Display, Attention assist, Keyless Go, Traffic sign information
Passion Radio 7″ Touchscreen, Android Auto & Wireless Apple CarPlay, Cruise Control, Keyless go
Icon Radio cinerama 10.25″ con navigatore integrato, Android Auto & Wireless Apple CarPlay, Clima automatico, Passive entry con chiave “”Stone”” indossabile
La Prima Tetto panoramico in vetro, Fari Full LED “Infinity”, 3 colorazioni ispirate alla natura, Guida assistita di livello 2

È doveroso ricordare che, utilizzando gli incentivi alla rottamazione dedicati alle vetture più datate e maggiormente inquinanti, il prezzo delle varie versioni può ridursi notevolmente. Ad esempio sulla variante base da 26.150 euro, utilizzando l’ecobonus statale in abbinamento a quello Fiat, si può scendere sotto i 20mila euro. Inoltre, in base alla regione di appartenenza e ai bonus aggiuntivi in vigore, questa cifra può scendere ulteriormente. Tutte le varianti sono disponibili e configurabili sul sito ufficiale di Fiat.