Auto

La Toyota GR Yaris 2021 è finalmente arrivata in Italia

Non è decisamente un’esagerazione affermare che la Toyota GR Yaris sia una delle hot hatch più attese del 2020 e finalmente anche i clienti italiani potranno toccarla con mano a partire dalla seconda metà di novembre.

Le aspettative sono alle stelle per questo compatto missile giapponese; il motore 1.6, 3 cilindri con 257 cv e 360 Nm di coppia è associato ad un cambio manuale a 6 rapporti che trasmette la potenza alle 4 ruote motrici tramite il sistema progettato interamente in Toyota chiamato GR-Four AWD

Le prestazioni sono altrettanto da urlo con 5,5s nello 0-100 e una velocità massima limitata elettronicamente a 230 km/h.
Il sistema GR-Four AWD offre tre modalità di guida che cambiano in maniera sostanziale la percezione dietro il volante tramite diverse combinazioni di ripartizione della coppia: Normale, Sport e Track. 

WRC Stradale, letteralmente

La mancanza della versione 3 porte nella generazione attuale di Yaris ha costretto Toyota a progettarla da zero per soddisfare i requisiti necessari ad ottenere l’omologazione per competere nel WRC; questo ha dato subito un altro sapore alla GR Yaris che, dagli appassionati, non è vista come una versione estremizzata di un auto stradale bensì come una versione stradale di una vera vettura da competizione firmata dal reparto corse di Toyota, Gazoo Racing.

La GR Yaris condivide, ovviamente, molto con la versione standard della Yaris 5 porte mentre il posteriore è stato totalmente riprogettato e vanta ora sospensioni a doppio quadrilatero che sostituiscono la barra di torsione presente sulla Yaris normale.
Il tetto è 95 mm più basso ed è fatto interamente di un polimero di carbonio mentre le appendici aerodinamiche, il portellone posteriore e il cofano anteriore sono realizzati in alluminio per risparmiare peso; tutte queste migliorie aiutano a mantenere la massa totale ad appena 1280 kg.

Dimmi che optional scegli e ti dirò chi sei

Nella lista degli optional configurabili, un must-have per gli appassionati della pista è il Circuit Pack che impreziosisce la vettura con il differenziale LSD Torsen (sia all’anteriore sia al posteriore) cerchi da 18 forgiati abbinati alle eccellenti gomme Michelin Pilot 4s, sospensioni ricalibrate e pinze dei freni rosse.

Per chi non ha intenzione di usare l’auto in modo estremo viene proposto il Convenience Pack che aggiunge un impianto stereo premium JBL, navigatore satellitare, sensori di parcheggio e heads-up display.

Purtroppo Toyota non permette, stranamente, di installare entrambi i pacchetti sulla medesima vettura; pertanto i futuri clienti dovranno scegliere attentamente quale opzione prediligere.

La dotazione standard è comunque tutt’altro che scarna caratterizzata da sedili sportivi in Alcantara, schermo da 8 pollici (con Apple CarPlay e Android Auto) aria condizionata bi-zona, tergicristalli automatici e molto altro.

Il prezzo per questo nuovo gioiello firmato Gazoo Racing è di 39.900 Euro in Italia.