Auto

Lamborghini: Stephan Winkelmann pronto a tornare come amministratore delegato

Lamborghini potrebbe presto riaccogliere Stephan Winkelmann in qualità di CEO. Il gruppo Volkswagen avrebbe individuato nell’attuale amministratore di Bugatti il profilo ideale per guidare il marchio italiano di proprietà Audi; il consiglio di amministrazione della casa tedesca potrebbe nominare il dirigente entro il primo dicembre.

Winkelmann andrebbe a sostituire l’attuale CEO di Lamborghini, Stefano Domenicali: l’italiano è stato scelto come CEO e presidente di Formula 1, carica che ricoprirà a partire dal 1 gennaio 2021.

Un ritorno (in)atteso

Stephan Winkelmann ha passato 9 anni alla guida di Lamborghini, prima di passare in Bugatti. Il manager dovrebbe comunque mantenere operative entrambe le cariche, gestendo in parallelo le attività in Italia e in Francia. L’ingresso di Winkelmann si inserisce in un piano più ampio di riorganizzazione dei marchi che il gruppo Volkswagen starebbe attuando.

Sono sempre più frequenti le indiscrezioni che parlano di un futuro ancora da definire per Bugatti, Lamborghini e Ducati; tre marchi prestigiosi che nell’ultimo periodo stanno costando molto in termini di gestione e investimenti al gruppo tedesco, che messo in difficoltà dalla crisi legata alla pandemia e alla necessità di adeguare la propria gamma ai limiti di CO2 europei, troverebbe una boccata di ossigeno con un ridimensionamento.

Futuro elettrico

Il gruppo Volkswagen investirà circa 73 miliardi di euro in ricerca e sviluppo di nuove soluzioni legate alla mobilità elettrica nei prossimi cinque anni. Non tutti i marchi del colosso si adattano a questa strategia: Ducati, Lamborghini e Italdesign difficilmente potrebbero proporre prodotti in linea con le aspettative di elettrificazione.

Una realtà che appartiene invece a Bentley, che entro il 2030 venderà solamente auto elettriche. Bugatti potrebbe subire un destino simile, viste le ultime indiscrezioni che parlano di una sempre più probabile cessione al marchio Rimac, specializzato proprio nella produzioni di automobili elettriche ad alte prestazioni.