Ibride e Elettriche

Obiettivo Tesla: niente incidenti con il nuovo Autopilot

Uno degli aspetti più importanti su cui si focalizza la guida autonoma riguarda principalmente la diminuzione degli incidenti, motivo per il quale ha il compito di garantire una guida sempre più sicura. Proprio per questo, Elon Musk ha voluto sottolineare nuovamente quanto siano importanti alcuni dispositivi, quali l’Autopilot e il Full Self Driving. L’amministratore delegato del marchio Tesla, sembra aver confermato le sue idee in merito, attraverso alcuni commenti su Twitter. Nei giorni scorsi, Musk ha infatti affermato che “l’ingegneria dietro il Tesla AI/Autopilot è pazzesca! Facciamo grandi progressi nel risolvere situazioni reali con l’intelligenza artificiale”. A seguito di tali affermazioni, i proprietari di veicoli Tesla hanno effettuato alcune domande inerenti alla modalità e ai tempi di rilascio delle nuove versioni del sistema.

Inoltre, secondo alcune precedenti affermazioni, negli Stati Uniti – a partire dal 16 marzo scorso – il sistema doveva essere disponibile per chiunque. Sembrerebbe invece che la nuova versione non sia ancora disponibile. Inevitabilmente, la discussione su Twitter – che ha visto coinvolto il Elon Musk e i proprietari di auto Tesla – è andata avanti con continue domande e tempestive risposte da parte dello stesso CEO del colosso statunitense, in modo da chiarire lo stato di sviluppo del sistema di guida autonoma e, quindi, quanto tempo ci vorrà ancora prima che sia disponibile al “download”. Nello specifico, sembrerebbe esserci un tweet che potrebbe svelare una nuova data. Ecco, di seguito, quanto affermato da Musk:

Migliorie consistenti sono state apportate settimanalmente nella gestione delle informazioni. Il Beta button arriverà, si spera, il prossimo mese.

Molto probabilmente, quindi, la nuova versione Beta sarà disponibile nel mese da maggio. Inoltre, Musk avrebbe affermato che il nuovo sistema di Full Self Driving ha l’obiettivo di diminuire notevolmente il rischio di incidenti gravi in città. A riguardo ha affermato, infine, che “l’Autopilot c’è già riuscito per quanto riguarda la guida in autostrada”. Tuttavia, per raggiungere l’obiettivo anche nelle città, sarà necessario –  con il Full Self Driving – avere la guida autonoma di Livello 4 o 5.

Se possedete una Tesla Model 3, su Amazon a questo link sono disponibili degli utilissimi ganci per il bagagliaio. Non lasciateveli scappare.