Ibride e Elettriche

Elon Musk ha svelato su Twitter una feature di Tesla CyberTruck

Negli ultimi mesi si è potuto osservare come Elon Musk abbia deciso di utilizzare Twitter come il suo diario personale, causando anche varie controversie per alcune frasi scritte come il celebre  “il prezzo delle azioni di Tesla è troppo alto” condiviso a maggio 2020.

Più recentemente, Elon è stato accusato di aver contribuito in maniera sostanziale all’aumento di prezzo delle criptovalute a causa dei suoi Tweet incitatori, specialmente rivolti verso Dogecoin.

Ad un certo punto, Musk aveva addirittura dichiarato di voler smettere di usare Twitter per un po’ di tempo, al fine di evitare ulteriori controversie ma si è subito smentito tornando sulla piattaforma pochi giorni dopo come se nulla fosse. Tramite questo social network il mondo ha potuto apprendere molto riguardo Tesla, infatti Elon ogni tanto si lascia scappare qualche indiscrezione come dei commenti molto diretti riguardo gli sviluppi interni di Tesla Autopilot.

Recentemente, un utente ha posto una domanda a Musk allegando un render di un Tesla Cybertruck con una roulotte – spigolosa come la vettura motrice – che oltre ad avere un aspetto decisamente futuristico, potrebbe realmente essere nei piani della casa californiana; alla foto era accompagnata la domanda “Potrò  collegare la mia piccola casa al CyberTruck per alimentarla?” e la risposta di Elon è stata un criptico “Sì”.

Il web ha accolto questa notizia con grande interesse, fantasticando sulla reale esistenza di alcuni accessori per il CyberTruck tra cui una roulotte con lo stesso stile che ha sconvolto il mondo automotive.

Il futuristico design di Tesla CyberTruck ha inizialmente creato molto sgomento tra i presenti all’evento ma successivamente – aiutato dall’euforia del web – ha riscosso un grande successo, registrando un numero elevatissimo di pre-ordinianche se non è ancora stato ufficialmente consegnato ai clienti ed il design finale verrà rivisto e migliorato per poter circolare liberamente su strada pubblica, soprattutto in Europa dove le strade sono meno spaziose rispetto agli Stati Uniti.