Auto

Purosangue, avvistato il SUV Ferrari tra le nevi della Svezia

Un recente post su Instagram pubblicato dall’utente Stephan Barral immortala quello che sembra essere il famigerato e tanto discusso SUV Ferrari, conosciuto con il nome Purosangue. Si tratta di un veicolo importante per la casa di Maranello, in quanto consentirà ai facoltosi appassionati di avere una valida alternativa all’Urus, un vero campione di vendite che ha fatto registrare risultati imprevedibili a Lamborghini.

La presenza sul mercato di un SUV sportivo e di lusso, potrebbe permettere agli amanti del brand di avere una vettura rapida e confortevole da utilizzare tutti i giorni, con qualsiasi condizione metereologica. I test sulla neve, quindi, potrebbero risultare più che necessari per studiare il comportamento di questo misterioso e tanto atteso SUV.

Secondo quanto riportato ad inizio anno dall’autorevole rivista inglese Car, Purosangue potrebbe fare da apripista non solo per il tipo di carrozzeria adottato ma anche per la tipologia di propulsione impiegata; il SUV Ferrari, stando ad alcune voci di corridoio, potrebbe debuttare sia in variante endotermica sia con un motore ibrido.

Le possibilità in questo contesto sono molteplici dal momento che il parco del Cavallino Rampante è piuttosto ampio. Sul fronte ibrido, Purosangue potrebbe prendere in prestito parte della tecnologia implementata sulla supercar ibrida SF90 Stradale, mentre un propulsore endotermico potrebbe essere di natura V8 e V12. Anche in quest’ultimo scenario le chance sono diverse: il motore V8 è attualmente impiegato su F8 Tributo, mentre il maestoso e melodico V12 è in utilizzo sulla più scattante 812 SuperFast.

Nessuna buona nuova riguardante invece il prezzo. Alcune indiscrezioni suggeriscono un valore di listino compreso tra i 200 e i 250mila euro, così da contrastare le vendite di Lamborghini Urus, Mercedes Classe G AMG e Porsche Cayenne Coupé Turbo S E-Hybrid. Considerato l’arrivo della versione aggiornata di Urus, forse con declinazione “Evo” e motore ibrido, ci auguriamo che Ferrari presenti un veicolo in grado di combattere ad armi pari le proposte dell’agguerrita concorrenza: non ci rimane che attendere per conoscere maggiori dettagli.