Tom's Hardware Italia
Trasporti

Tata, nuovo contratto di fornitura per 300 e-bus in India

Tata Motors ha annunciato la fornitura di 300 Bus elettrici per lo stato di Gujarat in India. Gli E-bus faranno parte dell'Ahmedabad Bus Rapid Transit System.

Tata Motors ha a breve siglato un contratto per la fornitura di 300 nuovi autobus Ultra Electric, che porterà la società a migliorare ulteriormente l’attuale posizione nel settore della mobilità elettrica.

La casa automobilistica indiana, che già domina il mercato degli autobus elettrici sul territorio, godrà di una considerevole espansione grazie alla vincita della gara d’appalto per i nuovi veicoli destinati all’ Ahmedabad Bus Rapid Transit System (BRTS) in Gujarat (India). Difatti, dopo l’iniziale distribuzione di oltre 200 e-bus e una quota di mercato superiore al 60%, Tata Motors potrà ora rafforzare la sua posizione come marchio leader di autobus elettrici in India.  L’azienda indiana risulta infatti essere l’unica ad aver ricevuto un ordine cosi rilevante, ritenendosi inoltre soddisfatta della volontà del paese di investire nella mobilità sostenibile.

“Siamo lieti di aver vinto la più grande gara di e-bus del paese. Tata Motors ha svolto un ruolo proattivo nella trasmissione dell’elettrificazione, con lo sviluppo di un sistema di trazione elettrica per veicoli ibridi e pure elettrici. Gli autobus Ultra Electric sono sviluppati in modo autoctono per offrire un design superiore e le caratteristiche migliori della categoria. Continueremo a sostenere il governo nel loro impegno verso la creazione di un futuro sostenibile per l’India “.

Come detto, la compagnia fornirà il modello Urban 9/9 Electric che sarà inoltre utilizzato nel piano OPEX (operation expanditure), un progetto che implementa una tariffa per chilometro percorso. L’infrastruttura annessa al progetto sarà compatibile con la ricarica veloce, permettendo di minimizzare i tempi morti per gli autisti.