Tom's Hardware Italia
Auto

Tesla chiuderà gran parte dei suoi negozi, le auto saranno acquistabili online

Tesla annuncia che le sue auto verranno vendute solamente online, dando inizio alla chiusura della maggior parte dei punti vendita.

Come quei colpi di scena che arrivano all’ultimo secondo, la settimana si chiude con un annuncio bomba direttamente dall’azienda di Elon Musk, Tesla, annunciando che le sue auto verranno vendute esclusivamente online. Una notizia amara sia per i dipendenti che per chi amava il sano e vecchio acquisto “dal vivo”. L’annuncio arriva a braccetto con il rilascio della tanto agognata Tesla Model 3 da 35.000 dollari, versione economica dell’auto elettrica. Ma quale motivo si cela dietro questa scelta?

Il CEO Elon Musk afferma che la mossa aziendale permetterà a Tesla di tagliare alcune spese operative e di evitare problematiche con le politiche locali di alcuni stati dove sono stati aperti dei Tesla Store (Connecticut, Nuovo Messico, ecc). Non tutti i negozi verranno chiusi: alcuni di questi, situati in posizioni strategiche e ad alta visibilità, diventeranno vere e proprie vetrine dove osservare i gioielli elettrici di Musk e dove poter reperire informazioni prima dell’acquisto (rigorosamente online).

Chi acquisterà online avrà comunque una settimana di tempo per riportare l’auto nel caso non fosse soddisfacente: questa è solo una delle attività che Tesla offre ai clienti per fornire un servizio completo. Tra tutte spicca il servizio mobile, che mette a disposizione un’assistenza stradale a bordo di un auto brandizzata, che l’acquirente potrà chiamare in qualunque momento tramite l’applicazione Tesla.

Sebbene ultimamente l’azienda abbia recuperato un po’ di quel margine negativo, Tesla è una compagnia che lavora sul filo del rasoio: tutto quello che offre ha un costo elevato, ma il loro margine non è così ampio e quindi qualsiasi spesa superflua per l’azienda può davvero spingerla in acque pericolose. Insomma, tolto l’amaro per i dipendenti che perderanno il lavoro a causa di questa mossa, l’obiettivo di Musk è quello di continuare a produrre le sue auto e renderle vendibili in 1 minuto tramite l’acquisto via telefono: è così già in America, e il CEO vuole espandere questa opportunità anche nel resto del mondo.