Auto

Tesla Model 3: la variante Long Range 2021 ha un pacco batteria da 82 kWh

Negli ultimi anni Tesla, la nota azienda statunitense specializzata nella produzione di auto elettriche e sistemi di stoccaggio energetico, ha raccolto numerosi consensi tanto positivi quanto negativi a causa della gestione del parco circolante. A questo proposito, nelle ultime ore, è stata riportata su Reddit una misteriosa Model 3 tedesca importata direttamente dall’America dotata di un pacco batteria al momento sconosciuto.

Stando a quanto riportato, la Model 3 in questione è una versione Long Range che risulta avere una batteria di capacità maggiore rispetto a quanto disponibile in commercio; Tesla ha infatti prodotto la Model 3, sino ad ora, con batterie da 79 kWh mentre nella foto pubblicata si legge chiaramente il valore di 82 kWh.

Autonomia migliorata

L’incremento della capacità della batteria, stimato a quasi il 4%, rappresenta un aspetto significativo in termini sia di prestazioni sia di avanzamento tecnologico nello sviluppo della piattaforma, in quanto dimostra come Tesla sia riuscita ad aumentare l’autonomia di bordo senza però gravare sugli ingombri del vano batterie.

Il miglioramento di 3 kWh ha garantito, alla casa di Palo Alto, di migliorare sensibilmente i punteggi assegnati dall’Enviromental Protection Agency, meglio conosciuta come EPA. I numeri parlano chiaro, la futura Model 3 Long Range 2021 garantirà sino a 50 km in più di autonomia rispetto all’equivalente modello in salsa 2019 e il consumo di energia è quindi ridotto dell’11% fino a 156 Wh/km. La variante Performance, invece, ottiene un miglioramento meno eclatante di appena 26 km di autonomia totale mentre mantiene il consumo energetico allo stesso valore della versione 2019 di 185 Wh/km

Model 3 campionessa di vendite nel 2020

Sin dalla nascita del progetto, Tesla ha investito numerose risorse sia su Model 3 sia su Model Y al fine di rendere le vetture prestazionali, efficienti e in grado di coprire lunghe percorrenze. A giudicare dai risultati ottenuti nel Q3 finanziario, rilasciati lo scorso mese di ottobre, sembra che il 90% delle consegne effettuate nel periodo trasmesso abbiano visto come protagoniste Model 3 e Model Y, per un totale di 124mila vetture. Model S e Model X, la superberlina e il SUV con le portiere Falcon Wings, sono state consegnate solo in 15mila unità.