Auto

Una Model 3 vitaminizzata segna un giro record al Nürburgring

Ormai diversi mesi fa, più precisamente nell’agosto 2019, Porsche ha raggiunto la prima pagina delle riviste specializzate del settore in seguito alla pubblicazione del giro record di 7:42 minuti effettuato al Nürburgring con la Taycan Turbo, la prima vettura totalmente elettrica prodotta dalla casa di Stoccarda. Il tempo abbondantemente inferiore agli 8 minuti aveva reso onore alla comunità EV e persino Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, aveva espresso il suo giudizio positivo a riguardo.

Nell’attesa di una comunicazione ufficiale riguardante il giro effettuato dalla Model S Plaid al Green Hell, la superberlina da oltre 1100 cavalli attesa nel 2021, un nuovo risultato è stato segnato da una Tesla Model 3 modificata con ammortizzatori, cerchi e impianto frenante migliorati per l’occasione. Con un tempo di 7.44 minuti, solo 2 secondi più lenta della Taycan, la vettura customizzata di Palo Alto torna a far ben sperare gli appassionati del marchio Tesla.

Upgrade decisivi per la pista

Prima di subire questo trattamento vitaminico da parte di Unplugged Performance, la medesima Model 3 aveva ottenuto un tempo di 8:10 minuti riscontrando tuttavia problemi di surriscaldamento dell’impianto frenante di serie nella seconda metà del tracciato, a causa delle ridotte dimensioni delle pastiglie.

Le vetture EV, generalmente, non prevedono un impianto frenante elaborato in quanto la presenza della frenata rigenerativa consente di diminuire in maniera significativa la velocità raggiunta. Questo risultato viene ottenuto convertendo l’energia dissipata nella variazione di velocità in energia riutilizzabile dalla batteria interna del veicolo stesso. Per questa ragione, le pastiglie possono essere più piccole di quelle solitamente equipaggiate su una macchina di pari potenza in quanto verranno sollecitate con meno frequenza.

C’è ancora margine di miglioramento

La 5 porte californiana (il cui prezzo parte da 37.000 $) è inserita in una fascia di prezzo diametralmente opposta alla più lussuosa Taycan Turbo che, con i suoi 150.000 $ di partenza, mira ad una clientela ben più esigente. Questo incredibile gap nel prezzo coadiuvato alla possibilità di segnare record ancora più incisivi ha decisamente emozionato i sostenitori del brand di Elon Musk.

Il CEO di Unplugged Performance ha dichiarato che, con qualche aggiuntiva modifica, la Model 3 utilizzata per le prove potrebbe chiudere il giro in appena 7.30 minuti, oltre 10 secondo in meno della più costosa Taycan Turbo.