Auto

Tesla Roadster potrà da fare da 0 a 100 in 1.1 secondi

La seconda generazione di Tesla Roadster è ormai attesa sul mercato da più di 4 anni, dopo la prima presentazione ufficiale avvenuta nel 2017; per il momento, uno dei pochi esemplari esistenti è in mostra al Petersen Automotive Museum di Los Angeles, tra il 19 maggio e il 2 giugno 2021.

In passato il museo Petersen aveva già esposto diversi modelli Tesla e altre auto elettriche interessanti: nelle sale del museo si è potuto ammirare il Tesla Cybertruck, la prima generazione di Tesla Roadster, il prototipo della Tesla Model S, la GM EV1, il concept di Volkswagen ID.3 e ID.BUZZ, e il prototipo della Bollinger B1.

Il design della Tesla Roadster di seconda generazione è rimasto praticamente invariato in questi anni, così come la configurazione tecnica già svelata da tempo: l’auto sarà dotata di 3 motori, 2 sull’asse posteriore e uno sull’asse anteriore, e sarà in grado di scattare da 0 a 100 km/h in appena 2 secondi. Ma non è tutto, perché l’auto è dotata di un sistema di propulsori che arrivano direttamente da SpaceX e che, grazie all’utilizzo di aria compressa, possono spingere l’auto da 0 a 100 km/h in appena 1.1 secondi, quasi la metà rispetto al tempo – già di per sé pazzesco – che si ottiene usando i motori elettrici. Il sistema, come confermato dallo stesso Elon Musk su Twitter, sarà nascosto dietro alla targa dell’auto, come se fosse un gadget di un’auto di James Bond.

In ogni caso questo sistema di lancio a velocità pazzesca può essere utilizzato solo una volta, e poi sarà necessario ricaricare di aria compressa i serbatoi dedicati. Ci sarebbe poi anche da chiedersi se davvero un normale automobilista, e i suoi eventuali passeggeri, sarebbe in grado di gestire un’accelerazione così violenta e repentina.

Ad oggi non abbiamo una data ufficiale per il rilascio della Tesla Roadster, le ultime informazioni indicano il 2022 come l’anno buono: il prezzo è di circa 200,000 $ con 50,000$ di caparra da versare per prenotare l’auto.