Ibride e Elettriche

Tutte le Fiat saranno elettriche entro il 2030

Il costruttore italiano Fiat ha dichiarato di voler diventare un marchio esclusivamente elettrico entro il 2030, impegnandosi a eliminare gradualmente tutti i modelli con motore a combustione dalla sua gamma dal 2025 in poi.

L’azienda ha recentemente lanciato una nuova versione esclusivamente elettrica della sua popolarissima city car 500 (qui la nostra prova) che viene venduta insieme all’attuale 500 con motore a combustione interna. Fiat ha affermato di voler migliorare l’accesso alle auto elettriche, abbassare la soglia d’ingresso e incrementare l’infrastruttura di ricarica.

Federicovecchio.com

Olivier François, CEO di Fiat e Abarth, ha dichiarato che tra il 2025 e il 2030, la gamma di prodotti diventerà gradualmente solo elettrica; questo rappresenta un cambiamento radicale per Fiat che attualmente dispone di diversi modelli ancora a benzina. Fiat è l’ultimo marchio a impegnarsi per elettrificare completamente la propria flotta sulla scia di una legislazione sempre più dura e stringente. Diversi paesi, tra cui il Regno Unito, si sono già impegnati a obbligare la vendita di auto a emissioni zero a partire dal 2030 in poi, ma l’impegno di Fiat a proporre solo elettriche entro quella data si applicherà nei paesi in cui le vendite ICE sono ancora consentite.

L’idea di elettrificare inizialmente solo la 500 ha consentito a Fiat di differenziarsi dalle offerte degli altri grandi marchi del gruppo Stellantis, come Opel e Citroen. Fiat non ha fornito dettagli sui piani futuri dei veicoli elettrici oltre la nuova 500, ma il marchio afferma che la produzione non sarà limitata alle city car. E’ probabile che il marchio sviluppi ulteriori modelli adottando la piattaforma STLA di Stellantis che attualmente viene utilizzata da Peugeot e208 e Opel Corsa-e; di conseguenza potremmo assistere all’arrivo di una eventuale Punto elettrica forse in variante anche Abarth. Nessuna indiscrezione invece per Panda, che abbiamo avuto modo di conoscere in versione a batterie già nel 2019 con il prototipo Centoventi.

Con lo scopo di migliorare sin da subito la qualità dell’aria, il marchio torinese ha dichiarato che installerà 28mila piante sul tetto dello stabilimento del Lingotto di Torino, sede storica di Fiat.

Federicovecchio.com