Ibride e Elettriche

Xiaomi punta alle auto elettriche: investimenti da 10 miliardi di dollari

Xiaomi ha definito il suo nuovo piano dedicato alla realizzazione di un’auto elettrica. In seguito alle differenti indiscrezioni dei giorni scorsi relativi alla volontà del colosso cinese di intraprendere anche la strada della mobilità elettrica e sostenibile, è la stessa Xiaomi che tramite profilo Twitter ha pubblicato il documento che mostra anche alcuni dettagli del progetto.

L’azienda cinese partirà dunque con un investimento iniziale di 1,5 miliardi di dollari, con l’intento di dedicarne circa 10 miliardi nei prossimi 10 anni. Non a caso, infatti, proprio durante il keynote in cui sono stati svelati nuovi prodotti tecnologici, l’amministratore delegato Lei Jun ha colto l’occasione per annunciare la creazione di una divisione interna dedicata alle auto a batteria grazie agli investiti previsti per i prossimi anni.

Photo credit - depositphotos.com

Il tema della produzione di auto elettriche è molto popolare e in precedenza abbiamo avuto diverse discussioni con gli altri manager dell’azienda sull’eventualità che Xiaomi entrasse in questo settore. Alla fine, abbiamo preferito recuperare il gap con gli altri brand produttori di smartphone e porre delle basi solide per quello che sarebbe diventato il nostro core business. Il 15 gennaio di quest’anno, però, il cda ci ha chiesto di esplorare il campo delle auto elettriche. All’inizio volevo dire di no, perché abbiamo investito cinque anni nel creare il nostro business degli smartphone e lo sviluppo di una vettura elettrica sarebbe stata solo una distrazione, ma alla fine ho approvato questa scelta.

L’ingente somma servirà inevitabilmente sia per lo sviluppo del powertrain sia per il software di gestione dell’auto. A dedicarsi dello sviluppo del nuovo veicolo elettrico sarà la nuova divisione denominata Xiaomi Smart Electric Vehicles, che avrà come amministratore delegato lo stesso Lei Jun.

Sono perfettamente consapevole dei rischi e so anche che non vedremo i risultati di questi investimenti per alcuni anni ma possiamo permetterci di sbagliare e perdere denaro. So che Xiaomi può farcela, perché nel corso degli anni abbiamo accumulato fondi ed esperienza. Possiamo contare anche su un team di ricerca e sviluppo composto da 10 mila persone, a cui presto se ne aggiungeranno altre 500. Vogliamo che le nostre vetture siano all’altezza delle aspettative dei clienti: assumerò il ruolo di Ceo di questa nuova divisione e mi assicurerò che i nuovi prodotti siano perfettamente integrati nel nostro ecosistema, che andrà dagli smartphone, alla domotica fino alla mobilità sostenibile.

Il monopattino elettrico “Xiaomi Mi 1S” è disponibile su Amazon.