IT Pro

La Quality of Service nel networking

Pagina 1: La Quality of Service nel networking

Nel panorama delle reti di trasporto, si è sta affermando un processo evolutivo per la gestione sempre più orientato verso il servizio. 

La Quality Of Service (QoS) introduce nell’ambito gestionale il concetto di differenziazione del servizio. Quello della qualità del servizio rappresenta un concetto attualmente al centro dell’attenzione che porta all’offerta di un’Internet più stabile e con prestazioni costanti.

Nell’affrontare il problema della QoS (va considerato che l’idea che sta alla base stessa dell’acronimo è che in una rete di trasporto deve essere possibile differenziare le caratteristiche dei diversi flussi di traffico allo scopo di abbinare a ciascuno un differente livello di servizio.Il livello di qualità di un servizio è rappresentato dal grado di differenziazione ovvero se può essere fatta per classi o a livello individuale. In pratica, quanto maggiore è la granularità che si può avere tanto più sarà possibile far corrispondere le caratteristiche della rete alle esigenze di uno specifico utente. In pratica però, le modalità di erogazione della QoS possono essere raggruppate in due classi fondamentali, una basata sulla prenotazione di risorse e una che non prevede nessuna prenotazione.

Nella prima classe le risorse di una rete sono esplicitamente riservate a un utente, nel momento in cui accede alla rete tramite il ricorso a un protocollo che permette, appunto, di riservare e assegnare le risorse necessarie. La rete classifica i pacchetti che riceve dall’utente e fornisce un servizio differenziale relativo al tipo di riserva effettuata. Nella seconda classe non è prevista la riserva di risorse e il sistema opera differenziando il traffico entrante in classi.

A ogni classe viene attribuita una qualità di servizio in funzione del livello di priorità della classe stessa. Se tralasciamo le reti ATM, che hanno caratteristiche di base diverse da quelle IP, si è in presenza di tre diversi standard che permettono di realizzare funzioni atte all’erogazione di servizi di QoS: Integrated Services, Differentiated Services e Multi Protocol Label Switching.