IT Pro

Si consolida la strategia Qsan nello storage e per il SDS

Qsan Technology (Qsan) è un'azienda specializzata nella produzione di soluzioni di storage di rete per ambienti SAN iSCSI, Fibre Channel e storage unificato. Nel complesso si tratta di sistemi storage commercializzati in oltre 30 paesi, in Europa, Stati Uniti e APAC. Vediamo di fare il punto sulla sua offerta, che permette di apportare consistenti innovazione allo storage aziendale.

Innanzitutto i prodotti delle diversi serie si propongono di coprire  le esigenze dell'intera gamma delle aziende e dei settori industriali o dei servizi in cui operano, dalle PMI a quelle  medie e grandi, che utilizzano il proprio storage per applicazioni di sicurezza, backup, virtualizzazione, ricerca, broadcasting, editing video, database, datacenter nonché per la realizzazione di ambienti cloud privati o ibridi.

AegisSAN: funzionalità di classe enterprise 

AegisSAN Q500 è una serie di dispositivi storage ad elevata densità e con prestazioni potenziate grazie alla adozione della tecnologia Fibre Channel 16G QLogic di ultima generazione. Si propone di fornire anche alle PMI la possibilità di implementare storage SAN con costi abbordabili ma con funzionalità, prestazioni e livelli di sicurezza di classe enterprise. Ampia la gamma a disposizione: i cinque modelli della serie sono rispettivamente AegisSAN Q500-P10, Q500-P20, Q500-F20, Q500-F21 e la soluzione SAN fibre channel Q500-F30.

In particolare, al fine di permettere di far fronte alla continua domanda di maggiore capacità di archiviazione, supporto di ambienti e macchine virtuali e di implementazioni di private o hybrid cloud il modello Q500-F30, il top della gamma, adotta una connessione Fibre Channel a 16G che raddoppia in pratica l’ampiezza di banda dell’host, con la conseguente possibilità di disporre di velocità maggiori nonché di massimizzare le prestazioni potenziali per le piattaforme di archiviazione.

I dispositivi storage della serie AegisSAN Q500

AegisSAN Q500

Per quanto concerne la connettività l'array SAN prevede interfacce verso host di tipo Fibre Channel sia alle velocità di 10GbE e 1GbE iSCSI sia 16G/8G. Per i dischi rigidi supporta entrambe le unità SATA e SAS e ha le opzioni di fattore di forma a 4U 24-bay, a 3U 16-bay e a 2U 12-Bay. In Data Center e Cloud supportano tecnologie di virtualizzazione sia VMware VAAI che Citrix e Hyper-V.

Elemento chiave per applicazioni Cloud, il dispositivo comprende una funzione per il thin provisioning (QThin) che consente al reparto IT di allocare e riallocare automaticamente lo storage lasciato libero dalle applicazioni aziendali. Integrata ha anche la funzione QSnap per realizzare copie snapshot, a cui aggiunge la funzione QReplica per la replica remota dei dati ai fini di applicazioni di backup e disaster recovery.

Top di gamma della serie AegisSAN Q500

 

AegisSAN V100 Series

Corollario alla serie AegisSAN Q500, la serie AegisSAN V100 Series comprende dispositivi storage progettati in particolare per applicazioni di sorveglianza e protezione laddove servono soluzioni pratiche e con un ottimo rapporto prestazioni/costo. 

La serie V100 si caratterizza per una architettura basata su controller ed una espandibilità che va da 16 a 24 bay con fattore di forma 3U/4U e una architettura JBOD. In pratica, è stata ideata per l'archiviazione e la protezione mirata di grossi volumi di dati prodotti in ciclo continuo.

AegisSAN LX Series

Un'altra gamma di sistemi storage progetta da Qsan è costituita dalla AegisSAN LX, comprende dispositivi indirizzati a rispondere alle esigenze di archiviazione associate ad applicazioni con forti capacità di elaborazione dei dati. Adotta controller hot-swappable duplicati operanti in modalità attivo/attivo, cache mirroring e percorsi multipli che, nella strategia di prodotto di Qsan, ne fanno un apparato adatto per applicazioni mission-critical. AegisSAN LX si caratterizza anche per un'ampia gamma di soluzioni di array RAID adottabili per la protezione dei dati memorizzati. E' espandibile sino a 256 unità a disco rigido.

La serie comprende i modelli P400Q, P600Q, F600Q e F630Q. In particolare, per rispondere alla crescente domanda di capacità di archiviazione, di supporto di macchine virtuali e di realizzazione di architetture cloud di classe enterprise o ibride, il modello AegisSAN LX F630Q adotta la tecnologia su silicio Fibre Channel 16G di QLogic che permette di raddoppiare l’ampiezza di banda dell’host e supportare un elevato numero di transazioni. 

Dispositivo della serie LX

Le soluzioni alla prova del field

Nel complesso, le diverse serie di dispositivi SAN Fibre Channel del portfolio Qsan hanno superato la prova del field in contesti anche particolarmente critici.Ad esempio, in Italia, l'Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali (IAPS) e L’eco della Stampa (ente di monitoraggio dei media) hanno adottato il modello AegisSAN LX F600Q per gestire la loro consistente mole di dati in un ambiente applicativo caratterizzato da un numero molto elevato di operazioni di lettura/scrittura del database.

Glasshouse College (West Midlands) ha invece implementato un array di storage AegisSAN per consentire ad altri college universitari di memorizzare fino a 64 TB di dati inerenti applicazioni di posta elettronica, database SQL, dati virtuali e file.