Altre News

Watch-list UE dedicata ai siti pirata e e-commerce truffa

La Commissione UE ha avviato una consultazione per realizzare anche in Europa una cosiddetta watch-list dedicata ai siti di pirateria e e-commerce di merce contraffatta. Insomma una lista di sorvegliati speciali, come già avviene negli Stati Uniti, per agevolare gli inquirenti nell'attività di indagine e le istituzioni nazionali a intervenire.Si chiamerà "Counterfeit and Piracy Watch-List", dovrebbe essere pronta per il 2018 e sarà costantemente aggiornata. Le fonti delle segnalazioni saranno direttamente le parti interessate, quindi probabilmente i detentori dei diritti di copyright e le aziende.

watch list

Da rilevare che la versione statunitense include solo siti stranieri, mentre quella europea non farà sconti a nessuno. In tal senso ha destato interesse la "battaglia" di Alibaba – presente nella watch-list USA – nei confronti del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti. Al colosso cinese vengono chiesti dati di ogni genere, ma ad Amazon, eBay e altri che ospitano venditori specializzati in contraffazione nulla di che.

Leggi anche: L'Europa appronta le macchine della censura

Ad ogni modo l'iniziativa europea fa già discutere perché la lista non avrà alcun tipo di valore legale, quindi di fatto sarà basata su presunzioni di reato segnalate dalle parti lese. E certamente non si può escludere che qualche realtà online possa finire nel polverone senza l'opportunità di difendersi.