Libri e Fumetti

Fumetti USA: nessuna nuova uscita fino ad agosto?

Come sappiamo fin troppo bene attualmente la situazione dei fumetti USA è attualmente bloccata e ci apprestiamo ad entrare nella terza settimana consecutiva senza nuove uscite. Avevamo già ampiamente discusso della situazione all’inizio di questo blocco forzato causato dall’emergenza Coronavirus mentre gli attori più importanti del mercato, come Todd McFarlane, avevano iniziato ad attivarsi con iniziative ad hoc per aiutare soprattutto le fumetterie in grave difficoltà e a fornire idee per possibili soluzioni a lungo termine.

Nella tarda serata di ieri però sono arrivate una serie di indiscrezioni sull’effettivo stato della distribuzione a dir poco contraddittorie.

Con post sulla suo account twitter il piccolo editore Alterna Comics aveva fatto sapere che una comunicazione ufficiale del distributore unico Diamond Comic Distributors aveva individuato in agosto 2020 il primo mese utile per l’effettiva ripresa della distribuzione delle nuove uscite alle fumetterie.

Foto generiche

Con Diamond ancora in possesso delle uscite di marzo previste in fumetterie ai primi di aprile, Alterna Comics aveva quindi informato poche ore dopo i suoi lettori, sempre via social, che avrebbe bypassato l’accordo con il distributore per le uscite previste per maggio, giugno e luglio attivando un servizio e-commerce sia per i clienti privati che per i negozianti.

La notizia ovviamente si è diffusa in maniera virale nel giro di pochissimo gettando nel panico lettori e addetti ai lavori facendo temere un collasso definitivo del mercato diretti dei fumetti USA.

Superato il panico iniziale però la notizia sarebbe stata ridimensionata.

Alcune figure dell’industria, veterane si sottolinea, avrebbero chiarificato che il distributore ha individuato in realtà come metà maggio 2020 l’inizio della ripresa delle attività con annessa distribuzione dei titoli in suo possesso e l’inizio delle procedure per accettare, e successivamente distribuire, nuova merce.

Il punto è che allo stato attuale non è possibile sapere né se i negozi potranno riaprire né quali potranno ricevere merce causando di fatto una distribuzione a macchia di leopardo per tutto il territorio americano.

Insomma la situazione dei fumetti USA è per il momento ancora nebulosa, qualcosa tuttavia sembra muoversi comprese metodologie di distribuzione diretta o alternativa.

In attesa della ripresa delle uscite sia americane che italiane recuperate qualche grande classico come Batman – Il Ritorno del Cavaliere Oscuro cliccando QUI.