Cinema e Serie TV

Guillermo del Toro annuncia l’uscita di Trollhunters: Rise of the Titans

Attraverso il suo profilo Twitter ufficiale, il regista Guillermo del Toro aveva preannunciato un importante annuncio previsto nel corso della giornata di oggi. Puntuale come un orologio, l’autore di film come Il Labirinto del Fauno ha ufficializzato con un trailer l’uscita su Netflix del suo prossimo lungometraggio animato in CGI: Trollhunters: Rise of the Titans.

trollhunters: rise of the titans

trollhunters: rise of the titans

https://twitter.com/NetflixFilm/status/1387074059884634118

Il film arriverà infatti sul catalogo streaming a partire dal prossimo 21 luglio di quest’anno, portando a conclusione la serie Trollhunters: I racconti di Arcadia, lo show d’animazione fantasy creato per Netflix e prodotto da DreamWorks Animation e Double Dare You Productions. Le tre stagioni hanno raccontato la storia di James Lake Jr., un adolescente che trova un giorno un amuleto in grado di catapultarlo in regno abitato da troll e altre creature magiche noto con il nome di Arcadia. “Jim” sarà quindi chiamato a vestire i panni del primo, vero cacciatore di troll umano, imparando ben presto a combattere con la sua spada di luce, un’arma simile alla spada giapponese nota come zanbato.

Lo stesso del Toro aveva confermato ad agosto dello scorso anno che la sua idea primaria è sempre stata quella di realizzare una trilogia che desse vita a una sorta di mitologia legata ai troll e al loro universo fantastico, culminando poi in un film ancora più grande ed epico rispetto a quanto visto nelle tre serie principali, disponibili da tempo anche in Italia. Il nuovo Trollhunters: Rise of the Titans sarà in ogni caso diretto da Johane Matte, Francisco Ruiz Velasco e Andrew L. Schmidt, mentre la sceneggiatura originale è a cura di Marc Guggenheim, Dan Hageman e Kevin Hageman.

Nel cast di doppiatori che prenderanno parte al progetto troviamo Emile Hirsch, Lexi Medrano, Charlie Saxton, Kelsey Grammer, Alfred Molina, Steven Yeun, Nick Frost, Colin O’Donoghue e Diego Luna, oltre a Tatiana Maslany, Cole Sand, Nick Offerman, Fred Tatasciore, Brian Blessed, Kay Bess e Piotr Michael.