Giochi in scatola

I migliori giochi in scatola tratti dai videogame

Al giorno d’oggi è facile che passione per boardgaming e gaming coesistano in tutti gli amanti della ludica, ma alcune volte questa coesistenza viene sublimata dall’uscita di un gioco in scatola che ripercorre temi e alchimie rese popolari dall’universo videoludico. In questa lista vi proponiamo alcuni dei titoli che hanno deciso di convertire le esperienze del piccolo schermo in giochi in scatola originali e di buona fattura. Vi promettiamo che non ci saranno riconversioni di Monopoly o Jenga.

Steamforged Games – Dark Souls: The Board Game

dark souls

“Preparatevi a morire”, recitava il videogame Dark Souls di FromSoftware, ma per l’omologo gioco in scatola il motto più opportuno sarebbe “preparatevi a spendere un sacco”. Dark Souls: The Board Game non è un titolo economico, tutt’altro, la sola confezione base vanta un prezzo che fa impallidire i giocatori meno navigati, ma ci si può quindi sottoporre a ulteriori salassi economici sostenendo finanziariamente alcuni dei moltissimi, ottimi e onerosi moduli di espansione.

L’alto prezzo d’accesso nasconde tuttavia un’esperienza di gioco ricca e complessa, la quale vede 1-4 giocatori affrontare dungeon abitati da temibili avversari i cui movimenti sono normati da un sofisticato sistema di carte. Per sopravvivere e uscirne vittoriosi è necessario saper padroneggiare il posizionamento del proprio personaggio, posizionamento che è reso particolarmente appagante dalla squisita fattura garantita dai modellini presenti nella scatola, nonché da plance di gioco ricche e dettagliate. Dark Souls: The Board Game non è per tutte le tasche, ma collezionisti e giocatori veterani saranno felici di metterci le mani sopra.

>> Dark Souls: The Board Game è disponibile per l’acquisto online


Asmodee – Bloodborne: il gioco di carte

Bloodborne Board Game

Siete fan dei videogiochi partoriti da FromSoftware, ma non siete dotati di un capitale da dilapidare in giochi in scatola? Bloodborne: il gioco di carte fa per voi. Il titolo si presenta in maniera immediata e accessibile – se paragonato a Dark Souls: The Board Game, addirittura sobria – eppure questo “snellimento” non va in alcun modo a intaccare la profondità del suo sistema di gioco, semplicemente finisce con il renderlo più frenetico e aggressivo, proprio come il videogame che lo ha ispirato.

I lanci di dadi lasciano quasi del tutto lo spazio a spietate soluzioni di deck building, con 3-5 giocatori che dovranno ottimizzare le loro risorse componendosi progressivamente un mazzo sempre più corposo ed efficiente. Solo un equipaggiamento acuto e ben bilanciato può infatti consentire ai Cacciatori di sopravvivere alle bestie gotiche che abitano le strade della città di Yharnam. D’altro canto bisogna guardare con sospetto anche i propri colleghi-avversari, poiché solo un Cacciatore può arrivare vivo a vedere l’alba.

>> Bloodborne: il gioco di carte è disponibile per l’acquisto online


Asmodee – Fallout Shelter

Fallout Shelter: The Boardgame

No, non stiamo parlando del popolarissimo Fallout di Bethesda, né degli originali capolavori di Interplay Productions, piuttosto stiamo parlando del gioco per smartphone sviluppato in buona parte da Behaviour Interactive. Nell’app, i giocatori devono gestire i sopravvissuti di un olocausto nucleare organizzandone meticolosamente il consumo e la produzione di risorse, nonché ottimizzandone la felicità. In contrapposizione alle fosche premesse, si tratta di un titolo brioso e colorato, che fa della pungente ironia di Fallout il suo cavallo di battaglia.

L’iterazione in salsa fisica di Fallout Shelter rispecchia in tutto e per tutto lo stile e le tematiche della sua ispirazione videoludica, dalle dinamiche di gioco al design delle componenti. L’unica grande alterazione è che, a differenza del titolo mobile, il gioco in scatola sia pensato per un divertimento inclusivo, così da intrattenere 2-4 giocatori in partite che raggiungono tranquillamente i 90 minuti. Per maggiori informazioni, uscite dal bunker ed esplorate la nostra recensione.

>> Fallout Shelter è disponibile per l’acquisto online


Need Games – The Witcher

The Witcher - Il Gioco di Ruolo

In questo caso bariamo forse un filo. Sebbene esista effettivamente un gioco in scatola dedicato alla serie – The Witcher: il gioco d’avventura, difficilmente reperibile -, preferiamo promuovere il The Witcher nella sua forma “ruolistica”. Le sue profonde meccaniche di gioco sono infatti state vergate da Cody Pondsmith su immagine e somiglianza del Cyberpunk reso grande da suo padre Mike, ottenendo come risultato finale un titolo che, seppur patisca un po’ la vecchiaia del sistema di gioco, garantisce esperienze appaganti e immersive.

The Witcher permette di vestire i panni di ogni genere di classe e razza, dai titolari cacciatori di mostri ai bardi allampanati, e lo fa offrendo ai giocatori un’atmosfera cupa, ma che sa anche indulgere in una certa autoironia. Un vero must per i fan del videogame. Potete consultare qui la nostra recensione approfondita.

>> The Witcher è disponibile per l’acquisto online


Steamforged Games – Resident evil 2: The Board Game

Resident Evil 2: The Board Game

Ed eccoci di nuovo a citare un titolo della Steamforged Games, uno che è carico di quei pregi e di quelle insidie che sono ormai caratteristiche proprie alla stessa casa editrice. Resident Evil 2: The Board Game è un titolo fenomenale, è appagante anche tenendo conto che il mercato dei giochi in scatola è oberato da una sovrabbondanza di prodotti ispirati alle varie mitologie “zombesche”.

Degno discendente di uno dei videogiochi topici del genere survival horror, Resident Evil 2: The Board Game riesce a simulare l’ansia ludica del gamer da console introducendo delle carte Tensione che andranno a rovinare la vita ai 1-4 giocatori, i quali devono disperatamente cooperare per sopravvivere al cataclisma. Nella scatola è possibile trovare tutto il necessario per ricreare le opprimenti atmosfere dell’apocalisse zombi avvenuta a Raccoon City. Si tratta di componentistiche non di altissimo livello, ma relativamente economiche e disegnate con uno stile che richiama immediatamente al design un po’ pacchiano dei videogame anni Novanta. Potete trovare qui le nostre impressioni hands-on.

>> Resident Evil 2: The Board Game è disponibile per l’acquisto online


Asmodee – Doom

Doom

Nel videogioco di Doom marine spaziali combattono contro creature mostruose giunte da una dimensione infernale. Nell’interpretare il protagonista si fanno esplodere frattaglie, si usa una motosega per tranciare a metà i nemici, si strappano gli organi degli avversari a mani nude. Tra tutte le esperienze di gioco, quella di Doom sembrerebbe la meno adatta a convertirsi alle sedentarie alchimie del gioco da tavolo, eppure, in qualche modo, questo strano titolo competitivo asimmetrico riesce a funzionare. E lo fa in maniera impeccabile.

Ideato da Jonathan Ying, Doom il gioco da tavolo riprende lo stile esplorativo che il designer ha applicato anche a Star Wars: Assalto Imperiale e che molto deve a Descent: Viaggi nelle tenebre. Si tratta di un gioco denso e sfaccettato, perfetto per 2-5 giocatori dotati di molta passione e anche solo di un minimo di esperienza. Potete scoprire i dettagli del titolo consultando la nostra recensione.

>> Doom è disponibile per l’acquisto online


Giochi Uniti – XCOM: il gioco da tavolo

xcom

Da un estremo all’altro: se il videogame di Doom incarna frenetica strategia, quello di XCOM è tanto tattico da sembrare già di partenza un gioco in scatola in salsa virtuale. Paradossalmente, XCOM: Il gioco da tavolo risulta però più follemente frenetico dell’omologo di cui vi abbiamo appena parlato. In XCOM, il mondo è infatti sotto la pressante angoscia di un’invasione aliena, solo l’intervento di un segretissimo corpo militare guidato dai giocatori è in grado di frenare gli assalti extraterrestri.

Proprio per preservare questo senso di oppressione, il gioco da tavolo si vede affiancato da un’app per smartphone che norma i turni, gestisce gli eventi e che spesso rovina i disperati piani di resistenza degli umani. Si tratta di un titolo che non porta grandi novità al genere e, anzi, ricicla molti elementi consolidati dai suoi predecessori, ma lo fa con competenza, offrendo un’esperienza intrigante che può coinvolgere 1-4 giocatori.

>> XCOM: il gioco da tavolo è disponibile per l’acquisto online


Giochi Uniti – World of Warcraft: il gioco da tavolo

world of warcraft

Recentemente abbiamo visto il noto brand fantasy “invadere” il gioco in scatola Small World per generare la creatura ibrida che è Small World of Warcraft. Si tratta di un titolo degno e divertente, ma i fan più sfegatati del videogame non potranno che avvertire come un palliativo incapace di ricreare le tipiche dinamiche del massive multiplayer online.

Tocca dunque rivangare il passato, riportando alla memoria World of Warcraft: il gioco da tavolo, titolo effettivamente in grado di portare alla vita il magico mondo di Azeroth e tutte le creature che lo abitano. Divisi nelle due fazioni – Alleanza e Orda – i 2-6 giocatori devono progredire di livello, acquisire nuovi equipaggiamenti e, quando sono pronti, affrontare il boss del dungeon, prima di declamarsi come campioni di tutti i regni. Ogni elemento principale del videogioco è presente, solo i combattimenti tra fazioni peccano di pesantezza, sospingendo i partecipanti ad abbandonare il “PvP” in favore di un più casto “PvE”.

World of Warcraft: il gioco da tavolo risulta oggi tragicamente fuori produzione e risulta di difficile reperibilità.


Asmodee – Civilization: Una Nuova Alba

civilization

Civilization è il videogioco che ha accolto generazioni e generazioni di gamers strategici, l’esponente del genere 4X (Explore, Expand, Exploit, Exterminate) che a lungo è stato considerato il più profondo e serioso mai programmato. Civilization: Una Nuova Alba si ispira, nello specifico al sesto titolo della saga, prendendone apertamente a prestito lo stile, nonché alcune meccaniche di gioco.

2-4 giocatori hanno il compito di interpretare altrettanti leader politici, tutti intenti a far progredire le rispettive culture fino a soddisfare i requisiti imposti dalle carte vittoria. Dalla creazione della plancia di gioco, rigorosamente dalle caselle esagonali, all’introduzione di una Barra Focus utile a simulare le complessità del muoversi sui vari terreni, Civilization: Una Nuova Alba riesce a imitare la sua controparte videoludica con una certa grazia, ma senza mai sfociare in dinamiche farraginose e pesanti.

>> Civilization: Una Nuova Alba è disponibile per l’acquisto online


Glass Cannon Unplugged – Frostpunk: The Board Game

frostpunk

Frostpunk è un videogame survival-gestionale che ai più sarà sconosciuto, ma che che per ambientazione e profondità non ha nulla da invidiare ai colleghi noti. In Frostpunk l’intera superficie terrestre sta subendo una glaciazione mortale e i pochi sopravvissuti si sono dovuti rintanare in un cratere, protetti dal calore prodotto da un generatore, ma pur sempre vulnerabili alla pochezza di risorse e alle pressioni psicologiche che ne sconvolgono la mente.

Il gioco in scatola mira a ricreare in formato domestico questa distopia deprimente e asfissiante, proponendo una sfida spietata ai giocatori adatta ai giocatori più intrepidi. Frostpunk: The Board Game non è attualmente in commercio e, anzi, non lo sarà ancora per anni. Per finanziare il progetto verrà infatti lanciata a ottobre una campagna di Kickstarter, tuttavia le premesse sono promettenti, se non altro perché il game designer, Jakub Wiśniewski, ha già lavorato all’ottimo This War of Mine: The Board Game, altro titolo d’ispirazione videoludica.


More is yet to come

Giochi in scatola e giochi di ruolo stanno vivendo un periodo florido, ma l’escamotage di “carpire” nuovi gamer dalla sfera videoludica non smetterà mai di essere una strategia vitale, per questa branca del mercato. Silent Hill, Shadow of the Colossus, Final Fantasy (magari sotto forma di Crystal Chronicle) sono tutti titoli che attendono di poter raggiungere la sempre più ampia sfera dei boardgame, mentre molti altri sono già al centro delle attenzioni di game designer di fama internazionale. Confidando nelle abilità di questi, ci prendiamo carico di aggiornare con regolarità questo articolo, così da tenervi sempre aggiornati sui titoli che colgono la nostra attenzione.