Action Figure

Lucca Changes: le Figuarts ZERO “Event Exclusive Color Edition 2020” di Dragon Ball – Recensione


Dragon Ball Figuarts ZERO by Tamashii Nations
Produttore
Tamashii Nations
Serie
Dragon Ball
Linea prodotto
Figuarts Zero
Tipologia
Action Figure - Statue

In occasione dell’evento, quest’anno tutto digitale, di Lucca Changes (il fu Lucca Comics and Games) abbiamo ricevuto una copia delle Event Exclusive Color Edition 2020 dedicate al mondo di Dragon Ball Z e Dragon Ball Super.

Nel precedente articolo abbiamo descritto nel dettaglio le action figure della linea S.H.Figuarts con protagonisti Goku Ultra Istinct “Sign”, Andoid 17 e Android 18, in questa nuova recensione invece abbiamo analizzato le due statue Figuarts Zero di Super Saiyan Broly e Vegito Super Saiyan God Super Saiyan.

I Personaggi

Il Super Saiyan della Leggenda!

Lucca Changes: le Figuarts zero  “Event Exclusive Color Edition 2020” di Dragon Ball

Questo Broly (ne esiste una nuova versione apparsa nel film Dragon Ball Super: Broly) è un personaggio appartenente a quel filone di OAV adattati per il cinema. In pratica sono veri e propri film “filler” non proprio in continuità con il manga e la serie animata ma comunque ambientati in quell’universo narrativo.

Spesso questi film hanno fatto da precursori a personaggi regorali veri e propri come ad esempio Janemba nei confronti di Majinbu. Nel caso di Broly abbiamo assistito ad una vera e propria trilogia: Dragon Ball Z – Il Super Saiyan della leggenda (1993) –  Dragon Ball Z – Sfida alla leggenda (1994) – Dragon Ball Z – L’irriducibile bio-combattente (1994).

Nei primi due film il protagonista è Broly in carne ed ossa ma nel terzo capitolo troviamo Bio-Broly, un suo clone, ad affrontare i Guerrieri Z. Il Saiyan si distingue dal buon Goku che tanto abbiamo imparato ad amare nel corso degli anni nonostante ne condivida un particolare, è nato lo stesso giorno.

Mentre le origini di Kakaroth sono state ben più umili e con un livello di combattimento al di sotto della media, Broly fin da subito ha dimostrato di essere un guerriero dalle doti prodigiose, fin da quando era neonato.

Proprio a causa di questo motivo insieme al padre viene mandato in esilio in un remoto pianeta che cercherà di controllarlo attraverso un apposito dispositivo.

Quello che succede in seguito, dopo la morte del padre e della rottura del dispositivo che lo tiene calmo, è leggenda. Broly diventa una autentica furia, paragonabile solamente a quella del Gigante di Giada Hulk, con il quale oltre alla furia senza controllo ne condivide la colorazione verde, tipica della sua trasformazione in Super Saiyan.


La fusione più potente!

Lucca Changes: le Figuarts zero  “Event Exclusive Color Edition 2020” di Dragon Ball

Saltiamo di parecchi anni in avanti e troviamo nuovamente i nostri guerrieri Saiyan alle prese con un nuovo nemico. La saga di Black Goku è probabilmente una delle più belle ed interessanti degli ultimi capitoli di Dragon Ball Super.

Goku e Vegeta si stanno allenando (come da bravi guerrieri Saiyan) solamente per il gusto di farlo quando all’improvviso una vecchia conoscenza torna a fargli visita. Si tratta di Mirai Trunks (il Saiyan del Futuro) che i fan ricorderanno sicuramente per la saga degli Androidi e di Cell.

Trunks chiede l’aiuto di Goku e Vegeta contro un nuovo nemico che udite udite ha le sembianze del nostro eroe e viene per questo chiamato Black Goku.

La vera identità di questo temibile avversario non ve la sveliamo di certo ma quando insieme a Zamasu (un Kaioshin di un altro universo) indossa gli orecchini potara anche i due Saiyan dovranno far ricorso a questo espediente, già utilizzato in passato contro il terribile Majinbu.

Dopo aver indossato entrambi gli orecchini, uno a destra e uno a sinistra, i corpi dei due si attirano immediatamente come una calamita dando origine ad un bagliore e successivamente al Super Guerriero Vegito.

Vegito dopo essersi presentato al nemico decide immediatamente di mostrare la sua versione Super Saiyan God Super Saiyan, Vegito Blue.


Packaging e Blister

Dato che parliamo di statue pre-colorate e pre-assemblate entrambe vengono proposte dentro due scatole davvero grandi, ma quella di Broly è davvero enorme. Questa prima confezione oltre ad una dimensione pazzesca è differente anche per i materiali utilizzati.

Prima di tutto il tipo di cartoncino, come vi abbiamo mostrato nel video, è più spesso e resistente e secondo noi anche più adatto a prodotti da collezione di questo tipo. Il packaging di Vegito SSGSS invece è molto più simile a quelli già adottati per tutte le varie Figuarts Zero, sempre in cartoncino ma più sottile e suscettibile di subire urti o danni se non imballato a dovere.

Il layout grafico è identico sia per le due statue sia per tutta la linea di Event Exclusive Color Edition, che esiste ormai da tre anni, ed è contraddistinto da un fondale completamente nero e scritte bianche e la sagoma del personaggio utilizzata con un colore a contrasto.

Per Broly il colore è il verde mentre in Vegito il colore è il blu ed in entrambe le scatole è presente una parte trasparente che lascia intravedere cosa c’è all’interno. Solitamente si riesce a vedere qualcosa di più, a dir la verità, ma le due figure sono avvolte e protette da un cellophane dentro il blister trasparente.

Vegito SSGSS si distingue anche per avere impresso le istruzioni in un lembo della confezione che si vede appena sollevato quello superiore, ma istruzioni per cosa? Vegito Blue ha anche una parte Bonus molto gradita, un secondo volto con la bocca aperta.

Super Saiyan Broly

Andiamo in ordine con la descrizione delle due limited e partiamo dal Super Saiyan della leggenda. Quando la estraiamo dall’enorme box (rischiando per altro di far cadere l’intera struttura per la ripresa…lol) l’impatto visivo e tattile è davvero molto positivo. Ma questa figure non è solo bella è anche pesante se consideriamo che è realizzata completamente in plastica. Forse non lo abbiamo ancora scritto ma questa statua è già stata rilasciata in passato con una colorazione leggermente diversa.

Il titolo EECE (Event Exclusive Color Edition) sottolinea proprio il fatto che si tratta di edizioni speciali con colorazione alternativa e questo Broly ne è un esempio. Potreste non notare enormi differenze nella colorazione del corpo e dei vestiti ma senza dubbio non potrete non notare la colorazione verde molto accesa dei capelli, dei lampi che circondano il corpo muscoloso di Broly e della sfera energetica con i raggi che fuoriescono da essa.

La basetta, oltre a sostenere magistralmente la figure, in posa di slancio verso l’avversario (Son Goku è disponibile per l’acquisto online), è magistralmente dipinta per simularne il realismo e lo notiamo soprattutto nelle sfumature verdastre nello stesso lato della sfera di energia.

Vegetto SSGSS

Altro giro, altra corsa…altro recolor. Invertendo i colori dei capelli e del colpo energetico rispetto alla precedente versione (purtroppo sold-out) Tamashii Nations propone una versione ancora più accurata di Vegito nella forma divina chiamata semplicemente e più comodamente Blue. Anche questa seconda statua, come la prima, possiede una posa davvero dinamica che mostra il Guerriero mentre sta per infierire un duro colpo nei confronti del nemico (Zamasu Potara).

La lama di energia che nella prima versione Super Saiyan appariva (non sappiamo come mai) di colore azzurro è stata finalmente corretta nel suo colore originario, il giallo. I fulmini e l’effetto collocato nella base sono invece realizzati in plastica azzurra, anche per enfatizzare maggiormente la trasformazione divina di Vegito.

Sempre parlando della base, abbiamo notato come, per simulare i bagliori dell’aura del combattente, gli artisti abbiano adottato lo stratagemma di dipingerla con una spruzzata di vernice azzurra. Muovendo una piccola critica avrebbero potuto usarne anche una piccola quantità in più negli altri lati, poco male eh…è una cosa che si nota solamente osservandola dall’alto.

Conclusioni

Da quando abbiamo ricevuto i due Sample a quando abbiamo pubblicato questo pezzo sono successe davvero un sacco di cose, prima di tutto la modalità di fruizione, dato che inizialmente si sarebbero potute acquistare anche in fiera ma i recenti DPCM hanno un po’ cambiato le carte in tavola.

Le due statue sono ancora in vendita online nello shop creato per quest’occasione (e altre future) da Cosmic Group, shop che ha permesso a tanti appassionati di reperire due statue in credibili senza dover necessariamente recarsi in un luogo specifico e per noi (da collezionisti) è un grande vantaggio.

Sia quella di Vegito che quella di Broly sono due pezzi da novanta che meritano di entrare nelle vostre collezioni a tema Dragon Ball ma se siete indecisi e non sapete quale scegliere…vi diciamo a bassa voce che la nostra preferita tra le due è sicuramente quella dedicata a Broly…ma non ditelo a Goku e Vegeta che poi si offendono!

Super Saiyan Broly e Vegito SSGSS Figuarts Zero Event Exclusive Color Edition 2020 sono un’esclusiva Italiana di Lucca ChanGes 2020. Cosmic Group (che distribuisce i prodotti Tamashii Nations in Italia) ha reso disponibili le due figure in una finestra temporale che va dal 3 al 16 novembre 2020 sulla piattaforma www.cosmicgroupevents.com. Le spedizioni degli articoli acquistati saranno effettuate, come annunciato attraverso il comunicato e sul sito stesso nei giorni 18 e 19 novembre 2020.

Dragon Ball Figuarts ZERO by Tamashii Nations


In un solo colpo (fortunatamente non energetico) Tamashii Nations mette a segno due statue davvero incredibili. Date le quotazioni raggiunte dalla prima versione (di cui esistono anche copie non ufficiali dalla dubbia realizzazione) siamo stati davvero contenti di mettere mano ad una versione 2.0 del primissimo Broly tratto dal film del 1993. Con Vegito, invece, l'azienda si è fatta perdonare di uno strano errore di progettazione e di colori che aveva di fatto realizzato con la versione precedente.

Pro

  • Realizzazione migliore delle precedenti
  • Belli gli extra e gli effetti di energia
  • Disponibili on line senza bisogno di recarsi in fiera

Contro

  • Nulla da segnalare