Parchi divertimento

Movieland le novità del 2020: addio a TR Machine, monorotaia e Night Festival

Come tutti gli altri parchi divertimento italiani, anche Movieland si sta preparando attivamente per la prossima stagione. È giunto il momento di fare il punto su cosa ci aspetterà al parco nel 2020. Si tratta di un anno in cui vi saranno grandi cambiamenti. Nuovi arrivi, ma purtroppo o per fortuna saluteremo anche qualche attrazione. Andiamo con ordine.

  • L’attrazione monorotaia alla fine dello scorso Agosto ha subito un grave – e per fortuna senza gravi conseguenze- incidente. Ne è crollata un pezzo. Da allora è rimasta ovviamente chiusa e non riaprirà più. Si sarebbe potuto optare per una riparazione, tuttavia visto quanto accaduto, che il pubblico dimenticherà molto difficilmente, lo smantellamento è la scelta migliore.
  • TM Machine non sarà più disponibile. L’attrazione ha i suoi anni e non sussistono più le condizioni per operare in sicurezza. Si trattava di un’attrazione molto amata, ben immersa nel verde, con effetti acquatici e decisamente adrenalinica. Non facile da trovare. In Italia, all’interno di un parco a tema è possibile trovare un modello molto simile ma più moderno ad Etnaland.
TR Machine

Per quanto riguarda la monorotaia, la sua assenza sarà praticamente ininfluente nel complesso dell’offerta di Movieland. Lo stesso non si può dire per TR Machine. Al momento è solo un’indiscrezione, tuttavia alcuni fan come dimostra la foto sottostante fornita da Movieland Mania, hanno intravisto lavori in corso nell’area. L’ipotesi è che quello spazio possa essere sfruttato per un nuovo spettacolo, oppure che possa costituire la location per uno spettacolo esistente che quindi verrà trasferito.

Sia quel che sia, non dimentichiamo che nel corso di questa stagione il parco presenterà la novità Space. Questo è confermato. Tuttavia anche in questo caso il parco è in silenzio, il che solitamente costituisce un chiaro indizio che l’attrazione non aprirà molto presto. Certamente non ad inizio stagione. Questa ipotesi è supportata dal fatto che fino alla fine della stagione 2019 i lavori non erano ancora iniziati. Al momento l’unica cosa che è possibile intravedere dall’esterno è una costruzione leggera sopra il tetto dell’attrazione Android.

Uscendo un attimo dai confini del parco, va segnalato che la discoteca Night Festival, di proprietà del parco non esisterà più ed è già stata smantellata.

Dunque, nel contesto del panorama nazionale del settore quest’anno, tra Legoland Waterpark Gardaland e Cosmo Academy a Rainbow Magicland Movieland non resterà a guardare. Addii sì, ma con interessanti prospettive di crescita con Space, che sebbene nulla sia stato rivelato in proposito, sappiamo già che si tratterà di una novità esclusiva, certamente unica in Italia.

Consigliamo la maglietta di John Rambo – al parco c’è uno show a lui ispirato.