Giochi di carte

Pokémon TCG: le storie dietro le illustrazioni

Il gioco di carte collezionabili di Pokémon vanta alcuni tra i migliori illustratori del mondo e alcuni dei disegni presenti sulle carte stesse sono dei veri e propri gioielli artistici. Inoltre, alcuni di essi vogliono comunicare una storia che si dipana in vari pannelli su diverse carte, non per forza della stessa linea evolutiva di un determinato Pokémon, o cercano, in qualche modo, di ampliarne il contesto con scene di vita quotidiana. Questi brevi accorgimenti raccontano in maniera semplice ed efficace scene facenti parte del mondo dei mostriciattoli tascabili, arricchendolo di piccoli particolari rendendolo vivo e piano di diverse sfaccettature.

Prodotto da Wizards of the Coast nel 1996 e passato poi di mano direttamente a The Pokémon Company, il Pokémon TCG (Pokémon Trading Card Game) e’ stato uno dei pilastri fondamentali per l’accrescimento della popolarita’ dei mostri tascabili fin dalle origini, in una sorta di parallelismo proprio con la controparte videoludica, dove esistono persone che ne esplorano solamente il lato competitivo, costruendo mazzi sempre piu’ forti, oppure altre che si interessano solamente a scopo collezionistico, chi cercando le carte piu’ rare e dal valore inestimabili, chi solo le loro preferite.

L’elemento sicuramente che risalta immediatamente all’occhio e’ ovviamente l’illustrazione della carta stessa, realizzata da moltissimi artisti diversi, in base alle indicazioni (quando presenti) della compagnia. Molti disegnatori, davanti alla quasi totale liberta’ di movimento, si sono divertiti nel creare illustrazioni spesso collegate tra loro anche se in carte differenti.

Illustrazioni Pokemon

Un esempio molto bello e’ quello inerente all’intera linea evolutiva di Charmander, dell’espansione Generations: come si puo’ vedere, viene in un certo senso raccontata la storia del piccolo Pokémon di fuoco che cresce e si evolve assieme al suo allenatore, in tre diverse illustrazioni che ne raccontano la storia.

L’artista dietro questa idea e’ Akira Komayama, freelancer come buona parte dei professionisti che vengono contattati da The Pokémon Company, che riguardo alle illustrazioni sulle carte Pokémon ha dichiarato in un’intervista:

“Dal momento che illustrazioni delle carte Pokémon sono disegnate da vari artisti e raffigurano la vita quotidiana che non può essere vista nel videogioco, arricchiscono e ampliano il mondo dei Pokémon. Ogni volta, mi sforzo di fornire illustrazioni sempre migliori per le carte. […] Quando mi viene in mente un’idea per una carta, per prima cosa controllo l’ecologia e le abitudini dei Pokémon e immagino la vita in natura, quindi disegno illustrazioni con la posizione e le situazioni che danno vita ai Pokémon. Preferisco disegnare qualcosa di calmo e commovente nella loro vita quotidiana.”

Ma vi sono anche artisti che decidono di dare il loro contributo in maniera differente, come ad esempio Naoyo Kimura, che se non ha particolari istruzioni cerca di presentare i vari Pokémon all’interno del loro habitat naturale:

Se non ci sono istruzioni specifiche al momento della richiesta, provo a immaginare una scena dopo aver confermato l’habitat del Pokémon e la sua natura. A volte riesco a inventare una scena muovendo le immagini nella mia testa, oppure posso aspettare che la storia mi venga in mente mentre disegno il Pokémon“.

Illustrazioni Pokemon

Alcuni, invece, preferiscono un approccio “meno tradizionale”, rispetto alle classiche illustrazioni: e’ il caso di Yuka Morii, modellatrice e scultrice di argilla che crea piccoli modelli dei Pokémon e fotografandoli in ambienti reali (come ad esempio in mezzo all’erba o su un tronco d’albero o ancora su una roccia).

Illustrazioni Pokemon

Questo “illustrare raccontando storie” e’ un approccio decisamente intrigante nella rappresentazione delle carte Pokémon che si discosta in maniera piuttosto decisa dallo stile classico di uno dei piu’ famosi disegnatori (nonche’ illustratore ufficiale di tutti gli artwork ufficiali) di tutta la storia Pokémon: il leggendario Ken Sugimori, che predilige uno stile piu’ statico, ma non di meno impatto sicuramente.

Potete acquistare questo pack premium dell’espansione Generazioni del gioco di carte collezionabili di Pokémon semplicemente cliccando qui.