Cinema e Serie TV

The Falcon & the Winter Soldier: il passato dei protagonisti

L’attesa per rivedere in azione Sam Wilson e Bucky Barnes è oramai terminata. Anthony Mackie e Sebastian Stan, come ci hanno raccontato in questa intervista, hanno indossato nuovamente i panni dei loro alter ego del Marvel Cinematic Universe, protagonisti di The Falcon & The Winter Soldier, la nuova serie basata sui fumetti Marvel che dal 19 marzo ci terrà compagnia  su Disney+. Dopo averci divertito ed emozionato con una storia intima e dai toni struggenti come WandaVision, l’MCU ora si propone di riportarci in una dimensione più dinamica e tradizionale con i due fedeli di Capitan America. I trailer che hanno costantemente stuzzicato la nostra curiosità ci hanno fatto intendere come Sam Wilson e Bucky Barnes non dovranno solo affrontare con la forza bruta dei pericolosi nemici, ma verranno messi in condizione di gestire le conseguenze dell’assenza di Cap, cercando anche una loro dinamica di coppia, all’insegna della migliore tradizione dei buddy movie. I due hanno già un passato assieme, come visto in Captain America: Civil War, ma come siamo arrivati a questo punto?

The Falcon and the Winter Soldier

The Falcon & the Winter Soldier: ripasso del passato dei protagoniti

Procediamo facendo un po’ di chiarezza sul passato dei principali protagonisti di The Falcon & The Winter Soldier.

The Falcon and The Winter Soldier

Sam Wilson, alias Falcon

La prima apparizione di Sam Wilson nel Marvel Cinematic Universe risale a Captain America: Winter Soldier, secondo film dedicato a Steve Rogers, in cui la Sentinella delle Libertà affronta in modo più evidente la sua condizione di uomo fuori dal tempo. È grazie all’amicizia con Sam, nata quasi per scherzo, che Cap riesce a trovare un nuovo scopo e soprattutto una spalla fedele con cui fare fronte a una minaccia che pensava di avere lasciato nel suo passato: l’Hydra.

Anthony Mackie

Sam è un veterano che aiuta altri militari che faticano a trovare il proprio posto nella società civile, ruolo che lo porta a supportare Steve nell’esplorazione del mondo moderno. Nella sua carriera militare, Wilson era un paracadutista inserito in un programma sperimentale di sviluppo e impiego di una particolare strumentazione di volo, nome in codice EXO-7, comunemente chiamata Falcon. Tra Cap e Sam nasce un rapporto di fiducia, che spingerà Rogers a chiedere aiuto al veterano quando, assieme a Vedova Nera dovrà fermare il piano segreto dell’Hydra che sta per prendere il controllo dello S.H.I.E.L.D. Durante questo scontro, Sam e Cap affrontano per la prima volta Winter Soldier, soldato potenziato dell’Hydra che si rivelerà essere Bucky Barnes, amico fraterno di Rogers dato per disperso ai tempi della Seconda Guerra Mondiale.

Steve e Sam legano al punto che dopo la caduta dello S.H.I.E.L.D. insieme si metteranno sulle tracce di Bucky Barnes, che liberatosi dal condizionamento mentale dell’Hydra ha salvato Cap da morte certa prima di svanire. Una fuga che viene interrotta quando durante la ratifica degli Accordi di Sokovia, seguenti agli eventi di Avengers: Age of Ultron e all’incidente di Lagos, re T’Chaka di Wakanda rimane ucciso durante un attentato di cui viene accusato ingiustamente proprio Barnes. In Captain America: Civil War, Wilson si schiera al fianco di Cap contro l’Atto di Registrazione dei supereroi caldeggiato da Thaddeus Ross e Tony Stark, arrivando a lottare al fianco di Bucky Barnes nello scontro all’aeroporto di Francoforte. Svelato che il vero colpevole di questi eventi era Helmut Zemo, sokoviano in cerca di vendetta, Falcon assiste alla divisione degli Avengers, divenendo un fuorilegge pur di non firmare l’Atto di Registrazione.

Nonostante questo, Falcon non esita a tornare in azione quando la minaccia di Thanos arriva sulla Terra, partecipando allo scontro in Wakanda al termine del quale il Titano Folle riesce a compiere il suo scopo: eliminare metà della popolazione dell’universo. In questa sfortunata casistica rientra anche Sam, che torna però in vita in Avengers: Endgame, in tempo per partecipare alla colossale battaglia finale.

Anthony Mackie

Al termine del capitolo finale della saga degli Avengers, Cap si fa carico di riportare le Gemme dell’Infinito utilizzate nelle giuste linee temporali, decidendo poi di fermarsi nel passato per vivere con l’amata Peggy. A sorpresa, ricompare anziano per consegnare a Sam il proprio scudo, un passaggio del testimone che avviene sotto lo sguardo di Bucky Barnes, divenuto a tutti gli effetti un eroe.

Il percorso di Sam nell’MCU lo ha portato a mostrare il suo codice d’onore, basato sul fare la cosa giusta, seguendo l’esempio di Cap. Motivo per cui eredita il suo scudo, con la benedizione di Rogers che lo vede come il suo successore ideale. Per Sam questo diventa un compito inizialmente gravoso, in quanto nessuno potrà mai sostituire il Capitan America originale.

Bucky Barnes, alias Winter Soldier

James Buchanan Barnes è il miglior amico del mingherlino Steve Rogers, con cui cresce negli anni ‘20 del secolo scorso. Barnes, detto Bucky, e Steve son inseparabili, e allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale entrambi si arruolano, ma il fisico gracile di Rogers non lo rende abile al servizio. Quando Barnes parte per il fronte, il suo amico cerca in ogni modo di dare il suo contributo allo sforzo bellico, sino a entrare nel Progetto Rinascita, dove grazie al siero del supersoldato creato dal dottor Erskine diventa Capitan America. In questo ruolo, armato di uno scudo in vibranio creato per lui da Howard Stark, Rogers arriva in Europa e durante una missione salva una squadra di soldati americani, tra cui proprio il suo amico Bucky.

falcon 6

Assieme, i due formano gli Howling Commandos, una squadra di operativi speciali impegnati in missioni ad altro rischio. In uno di questi incarichi, Barnes viene dato per disperso, ma anni dopo si scoprirà che venne salvato dai soldati dell’Hydra e sottoposto a esperimenti di potenziamento da parte del folle scienziato Arnim Zola, che lo condizionerà rendendolo un letale assassino: il Soldato d’Inverno.

Con questo nome, Bucky attraversa gran pare della seconda metà del ‘900, agendo come sicario e subendo più volte una cancellazione della memoria. In questa veste, è anche responsabile della morte dei coniugi Stark, avvenuta nel 1981, un evento che verrà utilizzato durante Captain America: Civil War come segreto esplosivo per mettere Cap e Iron Man l’uno contro l’altro, portando allo scioglimento degli Avengers. Durante uno scontro che vede Testa di Latta contrapporsi a Cap e Bucky, ques’ultimo perde il suo braccio bionico. Per impedire che il suo condizionamento mentale possa nuovamente nuocere, Bucky accette di essere segretamente portato in Wakanda, dove sotto le cure degli scienziati di Re T’Challa, alias Black Panther, viene messo in ibernazione e gli viene costruito un nuovo braccio bionico in vibranio.

falcon 1

E’ in Wakanda che ritroviamo Bucky durante gli eventi iniziali della Guerra dell’Infinito. Il Soldato d’Inverno ormai è un ricordo, Bucky ora vive una vita semplice cercando di ricostruire il proprio animo e convivendo con il suo passato sanguinoso. Quando la guerra con Thanos arriva alle porte del Wakanda, portata dagli Avenges, Bucky non esita a tornare in azione, venendo inizialmente ucciso dallo schiocco di dita di Thanos e poi riportato in vita poco prima della battaglia finale di Avengers: Endgame.

La costante di Bucky all’interno dell’MCU è il vivere il peso delle azioni compiute sotto il controllo mentale dell’Hydra. La scoperta del suo coinvolgimento, seppure involontario, nell’assassinio dei genitori di Stark è stato il vero motivo della rottura tra Cap e Iron Man, la causa della frattura degli Avengers. Ora, con il mondo che deve guarire dalla ferita lasciata dal Blip e affrontare l’assenza di una figura simbolo di speranza come Capitan America, Bucky deve trovare il proprio posto, accettando prima di tutto il suo passato.

Helmut Zemo

zemo 1

Se nei fumetto Helmut Zemo è uno dei nemici storici di Cap, nel Marvel Cinematic Universe il suo alter ego assume un tono decisamente diverso e più credibile. Militare delle forze armate di Sokovia, perde la propria famiglia durante gli eventi di Avengers: Age of Ultron, maturando un profondo odio per i Vendicatori e per tutti i cosiddetti supereroi. Da questo risentimento, scaturisce la sua sete di vendetta, che lo porta a elaborare un complesso piano, con l’obiettivo di rendere i supereroi dei nemici invisi a tutti.

Quando gli Accordi di Sokovia rischiano di impedire la sua vendetta, Zemo orchestra un piano machiavellico, che può attuare dopo esser entrato in possesso dei segreti del progetto Soldato d’Inverno. Grazie a questi riesci a sfruttare il condizionamento mentale di Bucky Barnes, rendendolo il suo strumento di morte. Dopo aver portato i Vendicatori a scontrarsi tra loro in merito alla ratifica degli Accordi di Sokovia, Zemo come ultimo atto della sua vendetta svela il segreto della morte dei coniugi Stark, portando alla rottura tra Iron e Capitan America, con quest’ultimo che rinuncia allo scudo, prima di darsi alla macchia.

zemo 2

Nei suoi piani, una volta compiuta la propria vendetta avrebbe dovuto suicidarsi, ma Black Panther riuscì a fermalo in tempo, consegnandolo alla CIA affinchè pagasse per i propri crimini. Non si è più saputo nulla di lui sino a The Falcon & The Winter Soldier, dove ricompare con un look che lo rende più simile, almeno esteticamente, al suo originale cartaceo. Il suo scopo, invece, appare chiaro nei trailer: compiere la sua missione di cancellare dalla storia i supereroi.

Sharon Carter

Nei trailer di The Falcon & The Winter Soldier vediamo nuovamente in azione Sharon Carter, nota in precedenza come Agente 13 dello S.H.I.E.L.D.. Apparsa per la prima volta in Captain America: Winter Soldier, Sharon era stata incaricata di controllare, sotto copertura, Steve Rogers mentre operava come agente dell’agenzia segreta comandata da Nick Fury. Quando il piano dell’Hydra per prendere il controllo del Progetto Insight viene alla luce, Sharon rivela la sua vera identità a Cap, allenandosi con lui e diventando una delle sue risorse all’interno della compromessa agenzia spionistica.

carter

Con la caduta dello S.H.I.E.L.D., Sharon diventa un’operativa della CIA, ruolo in cui la vediamo durante Captain America: Civil War. In questa veste, fornisce supporto a Steve Rogers, arrivando anche a sostenerlo segretamente aiutandolo a portare in salvo Bucky. Tra Sharon e Cap non c’è solo un rapporto professionale, come dimostra il bacio scambiato dai due sotto gli sguardi complici di Bucky e Sam. Non male, considerando che Sharon è pronipote di Peggy Carter, il grande amore di Steve Rogers, morta nelle scene iniziali di Captain America: Civil War e da cui Cap decide di tornare nel finale di Avengers: Endgame, rimanendo con lei nel passato e vivendo finalmente la vita che ha sempre sognato.

Potete vedere The Falcon & The Winter Soldier sottoscrivendo un abbonamento a Disney+