Libri e Fumetti

Weekly Shonen Jump si ferma a causa del Coronavirus

Shueisha ha annunciato poche ore fa che il 21° numero della sua rivista ammiraglia, Weekly Shonen Jump, che ospita le serie manga di successo come One Piece, Demon SlayereMy Hero Academia, non uscirà come previsto il prossimo 2o aprile.

La casa editrice ha infatti confermato che nella sua redazione si è verificato un possibile caso di Coronavirus. L’impiegato ha comunicato di avere sintomi compatibili con quelli dell’infezione da Covid-19 lo scorso 2 aprile e dopo essersi recato in ospedale gli è stato imposto un periodo di quarantena forzata.

Shueisha ha quindi imposto ai suoi dipendenti, e nello specifico a quelli del team editoriale di Weekly Shonen Jump, modalità di lavoro telematiche confermando anche che l’impiegato che aveva successivamente manifestato i sintomi non era entrato in contatto con nessuno degli autori della casa editrice.

I contenuti del numero 21 della rivista verranno quindi accorpati con quelli del numero 22 in uscita il prossimo 27 aprile. Il 13 aprile uscirà invece regolarmente il 20° numero della rivista.

Eccovi la copertina dell’ultimo numero disponibile, il 19°:

Foto generiche

Weekly Shonen Jump è una delle più longeve testate settimanali di manga con una tiratura di oltre 3 milioni di copie. Shōnen Jump è rivolto principalmente ai ragazzi.

La rivista fu lanciata dalla casa editrice Shūeisha nel 1968, per competere con le pubblicazioni di successo Weekly Shōnen Magazine e Weekly Shōnen Sunday, nate entrambe nel 1959. Nel periodo di maggiori vendite, come per esempio durante la serializzazione di Dragon Ball, lo Weekly Shonen Jump raggiunse una tiratura di oltre 6 milioni di copie.

Diversamente da come si potrebbe pensare, l’ordine all’interno della rivista dei vari capitoli non è casuale; esso è dettato da un sondaggio effettuato settimanalmente in tutto il Giappone, grazie al quale si viene a conoscenza di quanto un determinato capitolo è piaciuto all’interno della rivista in una determinata settimana. Le votazioni influenzano l’ordine dei capitoli in uscita otto settimane dopo quel giudizio, ed in questo modo gli stessi autori vengono a conoscenza del gradimento delle loro idee nelle serie.

Esiste un ulteriore elemento che influenza l’ordine nella rivista: come dichiarato dal mangaka Eiichirō Oda in un volume della sua opera One Piece, spetta al direttore della rivista avere la scelta finale per l’ordine dei capitoli, anche se al momento non si conosce quanto questa scelta influenzi il voto dei lettori.

La vera importanza di questo ordine sta nel permettere a chi lavora nella rivista di sapere quali sono le serie che piacciono di più al pubblico; lo stesso metodo è fondamentale per capire quali siano le serie che piacciono di meno e che, per questo motivo, rischiano l’eliminazione dalla rivista. Succede infatti, anche più volte l’anno, che certe serie vengano del tutto interrotte a causa del basso interesse mostrato dal pubblico.

Recuperate One Piece: Pirate Warriors 4 per Playstation 4.