Accessori PC e Gaming

Apple, il visore per la realtà mista avrà due display 8K e costerà 3000 dollari

È ormai molto tempo che si parla di quelli che potrebbero essere chiamati Apple Glass (o Glasses), ovvero i tanto vociferati occhiali per la realtà aumentata su cui l’azienda starebbe lavorando. Nuove informazioni trapelate in rete indicano come il prodotto in questione potrebbe essere invece proposto sul mercato come un visore per la realtà mista dalle specifiche e dal costo strabilianti.

Apple Glass

Le nuove indiscrezioni arrivano da The Information, report che prende quanto già detto da Bloomberg in passato e lo integra di nuove e succulente informazioni aggiuntive. Secondo la fonte, Apple si starebbe preparando ad annunciare un visore per la realtà mista già nei primi mesi del prossimo anno, tuttavia la fascia di prezzo non sarebbe delle più accessibili.

The Information indica come fonte delle persone a conoscenza dei fatti che non ha potuto nominare per la salvaguardia dei loro posti di lavoro.

Apple Glass / Glasses - realtà mista

Il report parla di specifiche alquanto incredibili che sinceramente faremmo fatica a credere se non venissero da una fonte autorevole. Si parla di due display dalla risoluzione 8K, uno per occhio, che sarebbero mossi da un nuovo chip Apple Silicon studiato appositamente per l’occasione e dal nome in codice N301.

Apple riuscirebbe a gestire una risoluzione così elevata utilizzando una tecnica di tracciamento del movimento degli occhi già conosciuta nel mondo VR, la quale permette di renderizzare alla risoluzione più elevata solamente quello che l’utente sta guardando, limitando la qualità degli oggetti nel campo visivo periferico.

Uno dei prototipi di visore sarebbe aiutato da più di una dozzina di sensori fotografici, utilizzati da Apple per il tracciamento dei movimenti e della posizione oltre a permettere l’integrazione dei contenuti virtuali nel mondo reale grazie alle tecniche di realtà mista.

Il visore disporrebbe anche di un sensore lidar, lo stesso che Apple ha incluso in alcuni recenti modelli di iPhone e iPad. Apple starebbe ancora testando diversi metodi di input, compresi accessori per le mani o le dita dell’utente, la lettura dei movimenti del corpo e della mano tramite le telecamere e i sensori inclusi, oltre ad una corona digitale sul lato del dispositivo.

Per concludere, Apple avrebbe previsto anche la presenza di accessori aggiuntivi come degli “archetti” sostituibili e colorati, come già proposto per le AirPods Max, e l’inclusione di un display esterno utile per capire lo stato del visore quando non lo si sta utilizzando.

Ma veniamo alla parte che forse vi piacerà meno, il prezzo. Stando a quanto indicato dal report Apple avrebbe previsto come prezzo di lancio per questo avanzato visore una cifra che si aggira attorno ai 3000 dollari. Di certo non diventerà il gadget per la realtà virtuale o mista più diffuso al mondo in tempi brevi…

Il nuovo MacBook Air con chip Apple M1 è disponibile su Amazon con spedizione in un giorno, non fatevelo scappare!