Schede Grafiche

Prestazioni in 4K

Pagina 2: Prestazioni in 4K

Piattaforma di prova

Per i test di questa Asus ROG Strix RTX 3070 Gaming OC abbiamo deciso di utilizzare una piattaforma con Intel Core i9-10900K, montato su una scheda madre Asus ROG Maximus XII Hero e abbinato a delle RAM Corsair Dominator Platinum RGB con illuminazione Capellix. Qui sotto, come sempre, vi lasciamo una tabella riepilogativa della nostra configurazione di test.

Processore Intel Core i9-10900K (acquistabile qui)
Scheda madre Asus ROG Maximus XII Hero (WiFi) (acquistabile qui)
RAM Corsair Dominator Platinum RGB (acquistabile qui)
Alimentatore Asus ROG Thor 850W (acquistabile qui)
SSD Viper VP4100 2TB (acquistabile qui)
Dissipatore Asus ROG Ryujin 360mm (acquistabile qui)
Banchetto Dimastech Mini V1.0
Driver Nvidia GeForce 456.96
AMD Adrenalin 2020 Edition 20.10.1
OS Windows 10 Pro, versione 2004

Test con Ray Tracing e DLSS

Metro Exodus

Per eseguire questo benchmark di Metro Exodus abbiamo il postato il Ray Tracing alla massima qualità, disabilitando Nvidia Hairworks e Physx. La ROG Strix RTX 3070 Gaming OC raggiunge i 49,2 FPS medi in 4K, migliorando quanto fatto dalla RTX 3070 Founders Edition e superando la RTX 2080 Ti.

Control

Pe il test di control impostiamo il DLSS modalità qualità e il Ray Tracing sul preset High. Detto, questo, la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC si comporta bene, raggiungendo un framerate medio praticamente identico a quello della RTX 3070 FE e leggermente superiore a quello della RTX 2080 Ti.

Shadow of the Tomb Raider

In Shadow of the Tomb Raider non è possibile selezionare la risoluzione di rendering DLSS, ma solamente la qualità delle ombre Ray Tracing (qui impostata ad Ultra). La ROG Strix RTX 3070 Gaming OC raggiunge i 58 FPS, migliora di circa 7 FPS il punteggio della Founders Edition e pareggia le performance della RTX 2080 Ti.

Wolfenstein Youngblood

In Wolfenstein Youngblood impostiamo la massima qualità grafica, abilitiamo il Ray Tracing e il DLSS in modalità qualità e eseguiamo i test sfruttando il benchmark integrato “Lab X”. In questo caso è la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC supera sia la RTX 2080 Ti che la RTX 3070 FE, staccata di quasi 10 FPS.

Death Stranding

In Death Stranding manca il Ray Tracing, quindi nei test usiamo solamente il DLSS, anche in questo caso impostato in modalità qualità. Anche in questo caso la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC migliora il risultato della Founders, raggiungendo le prestazioni della RTX 2080 Ti.

F1 2020

Poter abilitare il DLSS all’interno di un titolo come F1 2020 farà sicuramente felici gli amanti dei simulatori, titoli dove è importante giocare con un framerate elevato per avere la massima fluidità. Per eseguire i nostri test selezioniamo la massima qualità grafica ed eseguiamo il benchmark integrato sul circuito di Monaco, in condizioni di pioggia forte. Con queste impostazioni la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC arriva a generare 120,1 FPS medi, circa 4 in più rispetto alla RTX 3070 e alla RTX 2080 Ti, che qui raggiungono praticamente lo stesso risultato.

Test senza Ray Tracing

Metro Exodus

Nel test senza Ray Tracing e DLSS di Metro Exodus la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC raggiunge i 55,1 FPS medi, superando la RTX 3070 FE (50,2 FPS) e la RTX 2080 Ti (53 FPS)

Control

In Control la scheda totalizza 42,8 FPS, risultato comparabile con i 43,3 FPS raggiunti dalla Founders Edition.

Shadow of the Tomb Raider

In Shadow of the Tomb Raider le prestazioni migliorano leggermente disabilitando Ray Tracing e DLSS, con la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC che arriva a 56,1 FPS medi. Il risultato ottenuto è una manciata di FPS migliore di quello della Founders Edition, ma non basta per raggiungere la RTX 2080 Ti.

Wolfenstein Youngblood

In Wolfenstein Youngblood la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC eguaglia la RTX 3070 FE e supera la RTX 2080 Ti, raggiungendo i 120,9 FPS.

Death Stranding

Disabilitando il DLSS le prestazioni in Death Stranding calano leggermente, con la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC che si ferma a 80,5 FPS. Il framerate medio è comunque superiore a quello di RTX 3070 FE e RTX 2080 Ti, che ottengono qualche FPS in meno del test.

F1 2020

Discorso simile anche in F1 2020, altro titolo in cui disabilitare il DLSS impatta negativamente sulle performance. la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC consente comunque di giocare tranquillamente in 4K, arrivando a 101,4 FPS medi e superando di circa 5 FPS la RTX 2080 Ti.

Doom Eternal

Per testare Doom Eternal giochiamo una delle aree iniziali, ricca di mostri da uccidere. La ROG Strix RTX 3070 Gaming OC raggiunge i 123,8 FPS, superando di circa 10 FPS sia la RTX 3070 Founders Edition che la RTX 2080 Ti.

Horizon Zero Dawn

Per i test di Horizon Zero Dawn utilizziamo il benchmark integrato, che esegue un fly-by su Meridian, una delle tre città principali del mondo di gioco. Qui la ROG Strix RTX 3070 Gaming OC raggiunge i 60 FPS medi, risultato leggermente superiore a quello della RTX 3070 FE e della RTX 2080 Ti.