computex 2020

Computex 2020: arriva la conferma, ufficialmente cancellato

Rimandata a giugno 2021 l’annuale fiera mondiale dell’ICT per via della pandemia da Coronavirus. Una scelta che non sorprende, quella fatta dagli organizzatori, ma che anzi rappresenta una mossa effettuata per motivi di estrema sicurezza.

Da Taipei nel frattempo, oltre alla comunicazione di servizio, arrivano le date ufficiali per il prossimo anno: si parlerà di nuovo del Computex dall’1 al 5 giugno 2021.

La notizia come detto non sorprende particolarmente, anzi per certi versi acquista un tono rassicurante in quanto la proposta era difatti già nell’aria da alcune settimane, e proprio oggi arriva la conferma con un comunicato stampa ufficiale. In questi mesi vi avevamo raccontato di come si era cercato in qualche modo di salvare l’annuale fiera del Computex rimandando a settembre la data, ma nonostante ciò, diverse sono state le società che al tempo hanno dissentito. Pensiamo ad Intel, AMD, Nvidia e anche MSI, che prima della decisione ufficiale dichiaravano la loro non partecipazione.

Dal comunicato stampa gli organizzatori ci fanno comunque sapere che Taiwan ha lottato a denti stretti il virus, riuscendo a “trattenerlo” al limite dei confini nazionali. Sempre da Taiwan poi vengono comunicati i casi, che al momento sono di 443 contagiati e 7 deceduti; i due principali organizzatori, TAITRA (Taiwan External Trade Development Council) e TCA (Taipei Computer Association), hanno quindi deciso di rinviare la manifestazione al prossimo anno, definitivamente.

Nonostante però il Computex sia stato rinviato, l’organizzazione TAITRA vuole comunque mantenere una sorta di contatto con il pubblico mondiale che ogni anno affolla la fiera. Per questo motivo in questi giorni si terranno (e si sono tenute) iniziative esclusivamente online, fruibili a tutti.

Tra questi eventi online riportiamo: COMPUTEXOnlineTalks, live streaming tenutosi tra il 2 e il 4 giugno che vede protagonisti i dirigenti di importanti aziende (tra cui Intel, Nvidia e Qualcomm), per discutere sulle più recenti tendenze tecnologiche; COMPUTEX InnoVEXOnlineDemo, per dare spazio a tutte le startup che il 29 giugno presenteranno i loro prodotti sfruttando il canale YouTube del Taiwan Trade Show; COMPUTEX Online 2D Exhibition, una piattaforma che sarà lanciata il 28 settembre per consentire ai produttori di mostrare e promuovere prodotti e servizi.

Dal comunicato viene poi posto l’accento sull’aspetto relativo ai contagi e su come la pandemia abbia influenzato l’economia, il commercio, i trasporti, i congressi ed il turismo globale. Sicuramente non è stata una scelta presa con facilità, ma ricordiamo che il Computex rappresenta una delle principali fiere globali e che muove ogni anni un gran numero di persone: per tali motivi sicuramente avrebbe rappresentato un grosso rischio, non solo per la nazione ma anche per i giornalisti e gli espositori. Per darvi un’idea sui numeri, riportiamo quelli della scorsa edizione (2019): la fiera di Taipei ha ospitato più di 1685 espositori provenienti da 30 paesi e attira circa 42.495 visitatori da 171 paesi diversi.

Con le seguenti parole poi gli organizzatori concludono il comunicato: “In questo momento difficile, il cuore e la simpatia degli organizzatori sono con coloro che sono stati colpiti in tutto il mondo. Nel frattempo, mantenete le forze e continuate a lottare. Gli organizzatori non vedono l’ora di vedervi al COMPUTEX 2021 e guidare la resilienza dell’ecosistema globale dell’ICT.”

In chiusura ricordiamo ancora una volta la nuova data per il Computex 2021, che si terrà dall’1 al 5 giugno 2021.

In cerca di un nuovo mouse da gaming? Cooler Master MM710 vanta un sensore da ben 16000 DPI ed un peso di appena 53 grammi, acquistalo ora in offerta su Amazon.