Storage

Confronto hard disk da 3 terabyte, efficienza o prestazioni, a ciascuno il suo

Pagina 1: Confronto hard disk da 3 terabyte, efficienza o prestazioni, a ciascuno il suo

Introduzione

Gli hard disk hanno ormai toccato l’incredibile capacità di 4 terabyte (Seagate: ecco l’hard disk da 4 TB, ed è pure portatile) grazie a Seagate, eppure il traguardo dei 3 TB non era stato superato molto tempo prima. Oggi un disco da 3 TB si può ancora considerare uno dei più capienti sul mercato, e sarà così ancora per qualche tempo.

Abbiamo quindi messo a confronto Western Digital, che ha prodotto per prima un hard disk da 3 TB (Caviar Green WD30EZRS), con Hitachi (Deskstar 5K3000 HDS5C3030ALA630 e Deskstar 7K3000 HDS723030ALA640) e Seagate (Barracuda XT ST33000651AS).

Naturalmente un’etichetta che recita “tre terabyte” è molto scenografica, ma bisogna essere cauti perché molti PC non sono in grado di gestire al meglio questi dischi. Per sfruttarli bisogna scegliere la piattaforma e il sistema operativo adeguati, e se non avete una scheda madre con UEFI non potrete usarli come dischi avviabili.

Al di là di eventuali problemi di configurazione (che prima o poi andranno risolti) i drive da 3 TB rappresentano un elemento importante nei sistemi d’archiviazione, tanto a casa quanto in ufficio. Gli SSD offrono prestazioni superiori in tanti ambiti, ma di certo non possono competere sul piano della capacità di archiviazione o del costo per gigabyte. Per i backup, l’archiviazione e i dati in generale, gli hard disk magnetici sono ancora l’unica scelta.  

Prestazioni e risparmio energetico

I nostri candidati si possono dividere in due squadre. Da una parte abbiamo il Western Digital Caviar Green WD30EZRS e l’Hitachi Deskstar 5K3000 (HDS5C3030ALA630). Hanno una velocità di rotazione relativamente bassa, e quindi consumi, temperature e rumori restano a livelli minimi.

Dall’altra parte troviamo l’Hitachi Deskstar 7K3000 e il Seagate Barracuda (ST33000651AS XT). I loro piatti ruotano a 7.200 RPM (Rounds Per Minute, giri al minuto), e quindi ci si possono aspettare prestazioni migliori. Questi dischi non sono pensati per consumare poca energia, e si nota.