CPU

CPU Intel Core i7-9700K, niente hyperthreading

Intel potrebbe rimuovere l'hyperthreading dalla famiglia Core i7, lasciando questa specifica funzione solo per i processori della serie i9. Lo suggerisce un benchmark non ufficiale comparso nel database di SiSoft Sandra, a conferma di quanto emerso già ieri.

L'hyperthreading, lo ricordiamo, è quella funzione dei processori Intel che permette di raddoppiare i core logici rispetto a quelli fisici. Un processore con quattro core fisici, quindi, avrà otto core virtuali con alcuni vantaggi in termini di prestazioni. Fino a oggi, questo dettaglio è stato una delle ragioni per scegliere i Core i7 rispetto ai Core i5.

Dal benchmark citato pare infatti che il Core i7-9700K abbia effettivamente otto core fisici ma senza hyperthreading – la stessa informazione emersa ieri. Le frequenze di riferimento sono invece 3,6 GHz e 4,9 GHz in Turbo Boost. Il chip superiore a questo dovrebbe essere il Core i9-9900K, un modello con otto core fisici e 16 core logici, grazie appunto all'hyperthreading.

Intel Coffee Lake Core i7 9700k 8 Core 8 Threads[1]

Il cambiamento di strategia di Intel si riflette anche sulle serie i5 e i3. La prima avrà CPU con Hyperthreading, a differenza dell'ottava generazione. Mentre la seconda ne sarà priva e potrà contare solo sui core fisici.

Due indizi non fanno una prova, ma due fonti diverse in due giorni hanno suggerito questa nuova strategia di Intel. Ammesso e non concesso che le cose staranno davvero così, i nuovi Core i7-9xxx avranno una funzione in meno rispetto all'ottava generazione, ma sulla carta saranno comunque più potenti grazie al maggior numero di core fisici e alle frequenze maggiori.

In generale comunque pare che anche la nona generazione rappresenti solo un piccolo miglioramento dei chip Intel, e infatti si parla di Coffee Lake Refresh e di chip che per la maggior parte saranno ancora a 14 nanometri. Per una "vera" nuova generazione bisognerà quindi attendere ancora, fino a che Intel sarà pronta a sfruttare massivamente la litografia a 10 nm – che oggi troviamo solo su un piccolo numero di CPU.