Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Storage

Crucial M500 contro Samsung 840 EVO: SSD all’ultima sfida

Pagina 1: Crucial M500 contro Samsung 840 EVO: SSD all’ultima sfida

Introduzione

Micron, dopo l'acquisizione di Elpida, è il secondo produttore di memorie più grande al mondo. L'azienda statunitense è impegnata su svariati fronti, tra cui il settore degli SSD con il suo "marchio consumer" Crucial. Quando otto anni fa Micron creò IM Flash Technologies, la joint venture con Intel, gli SSD come li intendiamo oggi erano solo un sogno. Adesso abbiamo a disposizione soluzioni con una capacità abbastanza elevata, frutto di passi avanti nei processi produttivi e nella ricerca.

Per quanto riguarda Crucial, l'azienda è salita alla ribalta del settore dopo aver presentato il C300. Quella serie, ormai vecchia di quasi quattro anni, era la prima dotata d'interfaccia SATA 6 Gbps, usava un controller Marvell 9174 e memoria NAND Flash a 32 nanometri prodotta da Micron. Nel 2011 Crucial ha rilanciato con le soluzioni m4, basate su chip di memoria a 64 Gb prodotti a 25 nanometri. Grazie ad aggiornamenti costanti del firmware, la gamma m4 si è rivelata eccellente.

Come fare di meglio? Senza un'interfaccia nuova e più veloce, per la serie M500 Crucial ha scelto il controller più recente di Marvell, l'88SS9187, e memoria a 20 nanometri con densità fino a 128 Gb. Questo ha permesso di ampliare le capacità, fino a 960 GB, pur mantenendo lo stesso numero di die di memoria.

La famiglia M500 di Crucial è generalmente veloce, ma non quanto le offerte di alto profilo di OCZ, Samsung e SanDisk. La vera ragione per desiderare un M500 è il prezzo e un insieme di caratteristiche che guarda al mondo enterprise. A ogni modo l'M500 cammina sulle orme dell'm4, quello che oseremmo definire "l'AK-47 degli SSD": praticamente indistruttibile e diffuso in tutto il mondo. L'm4 di Crucial era perfetto? No, ma ha rappresentato una sorta di punto di riferimento, come anni fa lo è stato l'X25-M di Intel.

Crucial M500 Crucial M500
Samsung 840 EVO Samsung 840 EVO

Le recenti proposte di Crucial "rischiano" di avvicinarsi ai fasti degli m4. Due anni fa un m4 da 256 GB costava 600 euro, mentre oggi per quella cifra si può acquistare un M500 da circa 1 TB. Davvero non male. A impreziosire il tutto abbiamo anche nuove caratteristiche. Ad esempio, c'è una protezione termica, che entra in gioco diminuendo la velocità di scrittura quando l'unità si surriscalda. Questo aiuta l'affidabilità.

Crucial M500 2.5" SATA 3.1 120 GB 240 GB 480 GB 960 GB
Prezzo 100 euro 175 euro 345 euro 549 euro
Controller Marvell 88SS9187 BLD2
NAND Micron 20 nm sincrona, 128 Gb Die
Dimensioni/interfaccia 2.5", 7 mm di spessore, SATA 6Gb/s
Garanzia 3 anni
Letture/scritture sequenziali (MB/s) 500/130 500/250 500/400
Letture 4 KB casuali, QD 32 (IOPS) 62,000 72,000 80,000 80,000
Scritture 4 KB casuali, QD 32 (IOPS) 35,000 60,000 80,000 80,000
Numero di die 8 16 32 64

La codifica TCG Opal 2.0 è un vantaggio per la sicurezza dei dati. Inoltre, un nuovo sistema di protezione che entra in gioco se l'energia viene meno improvvisamente rimuove alcuni problemi riguardanti la corruzione dei dati. Infine, l'M500 offre la ridondanza dei dati sotto forma di RAIN (Redundant Array of Independent NAND) nel caso una parte di un die dovesse dare problemi. Oltre alle soluzioni SATA 2,5", la serie M500 è disponibile anche nella variante mSATA.