Tom's Hardware Italia
Alimentatori

Test 1: PC da ufficio

Pagina 10: Test 1: PC da ufficio
Come funziona un alimentatore? Tutti i modelli sono uguali? É solo la potenza che conta? Scopriamo le differenze e l'importanza di un alimentatore per PC e come dobbiamo scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze.

Test 1: PC da ufficio

PC da Ufficio
CPU Intel Core 2 Duo E8400
Scheda Madre Abit I-N73H
RAM 2 x 2 GB DDR2 Kingston Value RAM
Grafica On-board
Disco Rigido 1 x 500 GB Western Digital Caviar Blue
Drive ottico DVD burner
Dispositivi esterni Mouse, tastiera
Assorbimento, Idle 53 W
Assorbimento, carico normale 90 W
Assoribmento, pieno carico 122 W
Misuratore alimentazione
Energy Logger 4000 (Conrad Electronic)

• Misurazioni a lungo termine
• Controllo
• Misurazione consumi fino a 1.2 kW

Speravamo di poter usare un alimentatore Jumper di Huntkey da 300 watt con certificazione 80 Plus Gold come standard, ma purtroppo non è arrivato in tempo, e lo abbiamo sostituito con il Super Flower 450 W Golden Green, un po’ troppo per questa attività.

Produttore Modello Certificazione Prezzo
Hardwaremania24 Standard ATX 420 W No $14 (€9.90)
LC-POWER LC6350 Super Silent 350 W No $28 (€19.90)
Be Quiet Pure PowerL7 300 W 80 PLUS $45 (€32.00)
Rasurbo Real & Power RAP 350 W 80 PLUS  $49 (€35.00)
Super Flower 
Golden Green 450 W 80 PLUS Gold $83 (€59.00)

Risultati: PC da ufficio

Ora passiamo alle grandi rilevazioni. Come si posizionano i nostri contendenti? Beh, date un’occhiata voi stessi. Ci sono certamente alcune differenze evidenti:

Diciannove watt separano l’alimentatore peggiore da quello migliore in idle, con il Be Quiet e il Rasurbo che prendono le prime posizioni. Il modello Super Flower con certificazione Gold è terzo, con i due alimentatori più convenienti nelle retrovie.

Questa classifica non cambia molto quando osserviamo il normale scenario d’uso, dove la differenza tra il primo e l’ultimo posto scende a 11 watt. Tuttavia il Rasurbo e il Be Quiet si scambiano le posizioni mentre il resto delle posizioni rimane invariato.

Sotto carico la differenza tra il migliore e il peggiore sale a 14 watt, con il Super Flower che ottiene la leadership davanti al Rasurbo e Be Quiet. Nel mentre sembra che la curva dell’efficienza dell’alimentatore Hardwaremania24 a bassissimo costo inizi nuovamente a crollare, facendo sì che questo prodotto appaia come un modello da 250 watt rietichettato. Se volete provare un 300 watt con un alimentatore come questo, tenete un estintore a portata di mano.

PC da ufficio: conclusioni

In tutti e tre gli scenari i modelli 80 PLUS certificati occupano i primi tre posti. È interessante notare che l’alimentatore Super Flower con certificazione Gold emerga sopra gli altri modelli solo sotto massimo carico. In questo caso non sembra che il suo prezzo sia giustificato. A essere onesti è penalizzato in qualche modo per essere il modello con la maggiore capacità. Il Super Flower ha però un vantaggio dal momento che è semi-passivo, e quindi molto silenzioso con i carichi presi in considerazione