Hardware

Intel Xeon W-3000: nove CPU basate su architettura Cascade Lake

Intel ha svelato la gamma completa degli Xeon W-3000, basata su progetto Cascade Lake, che comprende la bellezza di ben 9 processori che vanno da 8 a 28 core. L’annuncio arriva a ridosso della recente WWDC dove Apple ha annunciato il nuovo Mac Pro, che monta per l’appunto i nuovissimi processori Xeon di Intel.

I processori Cascade Lake (CSL-W) vanno a sostituire gli Skylake W (SKL-W) e sono realizzati con processo produttivo a 14 nm++. A differenza della precedente generazione, le nuove CPU sono compatibili con il socket LGA 3647 e non con l’ormai datato LGA 2066.

Modello Core / Thread
Base Clock / Boost Clock / Boost 3.0 Clock Cache TDP RCP
W-3275M 28 / 56 2.5 GHz / 4.4 GHz / 4.6 GHz 38.5MB 205W $7453
W-3275 28 / 56 2.5 GHz / 4.4 GHz / 4.6 GHz 38.5MB 205W $4449
W-3265M 24 / 48 2.7 GHz / 4.4 GHz / 4.6 GHz 33MB 205W $6353
W-3265 24 / 48 2.7 GHz / 4.4 GHz / 4.6 GHz 33MB 205W $3349
W-3245M 16 / 32 3.2 GHz / 4.4 GHz / 4.6 GHz 22MB 205W $5002
W-3245 16 / 32 3.2 GHz / 4.4 GHz / 4.6 GHz 22MB 205W $1999
W-3235 12 / 24 3.3 GHz / 4.4 GHz / 4.5 GHz 19.25MB 180W $1398
W-3225 8 / 16 3.7 GHz / 4.3 GHz / 4.4 GHz 16.5MB 160W $1199
W-3223 8 / 16 3.5 GHz / 4.0 GHz / 4.2 GHz 16.5MB 160W $749

Dando uno sguardo alla tabella si può notare come Intel abbia deciso di raddoppiare i core e la cache sui suoi nuovi chip rispetto alla precedente generazione. Probabilmente la concorrenza dei processori Ryzen Threadripper di AMD comincia a farsi sentire.

Ovviamente questo aumento del numero di core ha anche delle conseguenze: rispetto ai Skylake W, il TDP dei Cascade Lake W è aumentato tra il 33 e il 46%. Non dimentichiamo però che Intel, sui Cascade Lake W, ha implementato la tecnologia Turbo Boost Max 3.0 che garantisce un miglioramento delle prestazioni single-threaded fino al 15%, indirizzando i carichi di lavoro più critici ai core più veloci del processore.

Mentre i precedenti Skylake W partivano da 4 core, i nuovi Cascade Lake W hanno almeno 8 core. Purtroppo Intel non ha riservato lo stesso trattamento per il modello di punta, con lo Xeon W-2195 di precedente generazione che non ha visto un raddoppio dei core, passando ai 28 core dell’attuale modello W-3275.

Il passaggio a Cascade Lake W non ha comportato solo l’aumento del numero di core, Intel ha aggiunto anche altra carne al fuoco. L’adozione del nuovo socket LGA 3647 consente ai chip Cascade Lake W di supportare kit a sei canali, raggiungendo la capacità massima di 1 TB con moduli di memoria DDR4 fino a 2933 MHz. I vecchi Skylake W invece erano limitati a kit di memoria quad-channel fino a 2666 MHz.

Segnaliamo inoltre che Intel offre tre processori Cascade Lake W, contrassegnati dal suffisso “M”, compatibili con un massimo di 2 TB di memoria. Ovviamente una caratteristica del genere ha il suo costo, come potete vedere dal listino in tabella.

Infine due ultime precisazioni: per prima cosa parrebbe, almeno secondo le pagine ARK, che i nuovi processori non supportino le DIMM Optane DC Persistent Memory. La seconda, invece, è una nota positiva: i Cascade Lake W offrono più linee PCIe 3.0, passando da 48 a 64.