Software

LastPass perderà alcune funzionalità importanti, è ora di cambiare?

LastPass è un servizio di gestione delle password che permette di salvare le proprie credenziali per i vari siti web o servizi online a cui si è registrati e compilare automaticamente i campi di login in fase di accesso. Oltre a permettere una maggiore sicurezza personale, LastPass è sicuramente lodato per facilitare la memorizzazione delle password che sono poi sincronizzate e utilizzabili su tutti i dispositivi degli utenti. Quest’ultima parte, purtroppo, cambierà molto presto…

Lastpass

Una delle caratteristiche che attira di più gli utenti che utilizzano LastPass è la possibilità di utilizzarlo efficacemente su tutti i propri dispositivi senza pagare un singolo euro. Il servizio di gestione delle password funziona praticamente su ogni piattaforma, da Android ad iOS, passando per Windows e mac OS, ecco perché è ritenuto davvero utile.

La possibilità di sincronizzare le proprie credenziali di accesso su tutti i dispositivi in proprio possesso in maniera sicura è una delle caratteristiche che ha spinto gli utenti ad adottare nel tempo il servizio di LastPass.

La pacchia sta però per finire. L’azienda ha annunciato che, a partire dal 16 marzo 2021, gli utenti che stanno utilizzando un account gratuito dovranno scegliere solamente un tipo di dispositivo attivo. La scelta potrà ricadere su “computer” o “smartphone”, con quest’ultimo che comprende anche tablet e smartwatch. Solo una tra queste due categorie potrà essere utilizzata per chi non è iscritto alla versione Premium del servizio.

Il primo tipo di dispositivo con cui accederete dopo il 16 marzo imposterà la categoria attiva. Sarà possibile cambiare la propria scelta 3 volte prima che la selezione venga bloccata. Dopo di che, sarà necessario iscriversi a LastPass Premium per accedere al servizio su due piattaforme diverse.

Come utente Free, il tuo primo accesso a partire dal 16 marzo imposterà il tuo tipo di dispositivo attivo. Avrai tre opportunità di cambiare il tuo tipo di dispositivo attivo per esplorare ciò che è giusto per te. Si prega di notare che tutti i tuoi dispositivi si sincronizzano automaticamente, quindi non perderai mai l’accesso a qualsiasi cosa memorizzata nel tuo caveau o sarai bloccato fuori dal tuo account, indipendentemente dal fatto che tu utilizzi un computer o dispositivi mobili per accedere a LastPassha spiegato l’azienda.

Come se questo non bastasse, LastPass sta limitando anche le proprie opzioni di assistenza ai clienti. A partire dal 17 marzo 2021 alcune delle funzioni di assistenza, per esempio quella via email, saranno riservate agli utenti paganti. Gli utenti Free saranno quindi limitati solo al Centro di supporto LastPass per cercare soluzione ai propri problemi.

Il case Thermaltake H200 TG Snow RGB supporta schede madri ATX ed è disponibile su Amazon a soli 83,90 euro, cosa state aspettando?