Schede Grafiche

Nvidia, la famiglia RTX supporterà l’API DirectX 12 Ultimate

Nvidia ha annunciato che tutte le schede della famiglia GeForce RTX, basate su architettura Turing, supporteranno l’API DirectX 12 Ultimate. La nuova versione dell’API sviluppata da Microsoft va a migliorare quanto di buono c’è nell’API DirectX 12 “standard”, oltre che aggiungere alcune novità.

Tra le novità troviamo il supporto a Variable Rate Shading (VRS), Mesh Shader, Sampler Feedback e DirectX Ray Tracing (DXR) 1.1. Microsoft ha fatto sapere che DirectX 12 Ultimate arriverà con l’aggiornamento di Windows 10 20H1, di cui però non sappiamo ancora la data di lancio.

Uno degli obiettivi principali di DirectX 12 Ultimate è di fornire una piattaforma unificata per PC e Xbox Series X. Come vi abbiamo detto poco sopra le schede video GeForce RTX supporteranno le nuove API, ma saranno le uniche GPU al momento sul mercato a farlo. Ciò significa che le alternative attualmente proposte da AMD non sono compatibili: dovremo aspettare l’arrivo di RDNA 2 e delle GPU Navi 2x.

Parlando delle novità, iniziamo con il dire che il VRS permette di avere prestazioni superiori riducendo il numero di calcoli degli shader per tutte le superfici che vengono considerate meno importanti, ossia tutte quelle dove avere meno dettagli non influisce negativamente sulla resa finale dell’immagine, come ad esempio le superfici piatte di un unico colore. I Mesh Shader invece non fanno altro che processare in maniera più efficiente grandi moli di dati, finora però erano un’estensione sviluppata da Nvidia e non erano integrati in DirectX.

DXR 1.1 è un aggiornamento minore dell’API DXR, dal momento che non implica cambiamenti a livello hardware. Include però alcune nuove tecniche di rendering come ray tracing inline e indirect execution of rays, che permettono di avviare da uno shader il calcolo per un singolo raggio di luce, anziché dover per forza calcolare la traiettoria di un intero gruppo di raggi. Questo offre agli sviluppatore la possibilità di eseguire il ray tracing durante l’esecuzione del programma, anziché doverlo predeterminare.

Sampler Feedback è una tecnologia che permette di usare la VRAM in maniera più efficiente e, potenzialmente, può permettere a un gioco di impegnare solamente a un decimo della memoria rispetto ad ora.

Ma quali sono i vantaggi di DirectX 12 Ultimate? Per i giocatori PC, significa semplicemente che tutte le schede video con supporto alla nuova API sviluppata da Microsoft avranno quantomeno le stesse potenzialità di Xbox Series X. Al momento non ci sono giochi che sfruttano appieno tutte le potenzialità di DirectX 12 Ultimate, ma siamo sicuri che più si andrà avanti più gli sviluppatori riusciranno a sfruttare a dovere tutti gli strumenti e le possibilità che hanno a disposizione.

Volete una scheda video pronta per la nuova versione di DirectX 12? Date un’occhiata alla RTX 2080 SUPER.